Sapori d’autunno ricette di stagione

PIZZETTE CON PERE, RADICCHIO E GORGONZOLA

INGREDIENTI PER 8 PIZZETTE
Per l’impasto
5 rametti di timo tritato finemente
un rametto di rosmarino tritato finemente
mezzo cubetto di lievito di birra fresco
farina g 300
un cucchiaino di sale
3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
Per il condimento
il succo di 1/2 limone
Gorgonzola g 200
Gruviera g 200
olio extra vergine d’oliva q.b.
radicchio g 200
2 pere mature sbucciate e tagliate a fettine sottili
rametti di origano per guarnire
TEMPO: 40’+ 1h 15′ riposo + 15′ cottura
FACILE
CALORIE A PIZZETTA: 368 kcal

PREPARAZIONE
Sbriciolate il lievito di birra e scioglietelo in 50 mi d’acqua tiepida. Mescolate la farina con il sale e le erbette tritate in una scodella capiente, formate una fossetta e versatevi l’acqua con il lievito.
Spolverizzate con poca farina e fate riposare per 15′. Dopodiché aggiungete 100 g d’acqua tiepida, l’olio e impastate fino a ricavarne un impasto ben liscio. Coprite e fate riposare per un’ora in un luo¬go caldo e senza correnti d’aria. Riscaldate il forno a 200°C con ventilazione.

Lavorate nuovamente l’impasto ben lievitato. tagliatelo in 8 pezzi pressapoco uguali. Allargate sul piano di lavoro infarinato i pezzi dell’impasto in modo rotondo e con uno spessore di circa 7 mm formando così 8 pizzette. Adagiatele su teglie foderate con carta da forno. Sbucciate le pere, tagliatele in quarti, eliminate il torsolo e tagliatele a fettine sottili.

Pillottate con il succo di 1/2 limone. Tagliate a tocchetti il Gorgonzola e grattugiate la Gruviera.
Spolverizzate la Gruviera sulle pizzette, coprite con le fettine di pera e spargetevi sopra il Gorgonzola.
Pillottate ogni pizzetta con poco olio d’oliva, poi passate le teglie nel forno caldo e fate cuocere per 15-20′ sulla guida inferiore.

Lavate il radicchio, pulitelo e tagliate le foglie a julienne. Cospargete le pizzette pronte con fili di radicchio, guarnite con l’origano fresco e servite subito.

IL VINO GIUSTO

LAMBRUSCO GRASPAROSSA DI CASTELVETRO SACCAMORE

HA SPUMA CREMOSA; COLORE PORPORA LUCIDO-PROFUMO FRAGRANTE DI FRUTTI DI BOSCO (LAMPONE, MORA E RIBES); SAPORE GARBATAMENTE FRUTTATO, FRIZZANTE E SCHIETTO, CON PIACEVO¬LE FONDO DI FRUTTA MATURA. SI BEVE A 12°C.

Uno snack che sa di natura

Le chips di pera costituiscono uno spuntino sano e nutriente, un modo particolare di consumare questo frutto.

Ingredienti
2 pere
zucchero g 750
il succo di 1/2 limone
acqua ml 200
Tempo: 15′ + essiccazione

Preparate lo sciroppo, mettendo acqua e zucchero in una pentola.
Fate cuocere a fuoco moderato finché lo zucchero non si sarà ben sciolto. Fate raffreddare.
Aggiungetevi quindi il succo di 1/2 limone Lavate le pere, privatele del torsolo e, con l’aiuto di una mandolina, affettatele finemente.

Immergete le fettine di pera nello sciroppo, sgocciolatele e riponetele su teglie ricoperte di carta da forno.
Mettetele ad asciugare in forno ventilato a 80-90:C per almeno 5 ore, girandole di tanto in tanto.
Fatele raffreddare e completare l’essiccazione.

PENNE CON LE CASTAGNE

INGREDIENTI PER 2 PERSONE
penne g 180
10 castagne con la buccia
spinaci g 50
speck g 40
panna fresca g 100
parmigiano grattugiato g 60
un cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva
2 cucchiai di fogliette di timo fresco
2 scalogni
1/2 spicchio d’aglio
sale
pepe macinato fresco
TEMPO: 30′
FACILE
CALORIE A PORZIONE: 945 kcal

PREPARAZIONE
Arrostite nel forno le castagne e sbucciatele. Tritatele e passatele di nuovo nel forno caldo per circa 6′.
Lavate e pulite gli spinaci. Sbollentateli per circa 10 secondi in acqua e sale. Fate sgocciolare.
Tritate finemente gli spinaci. Sbucciate e tritate gli scalogni. Sbucciate e tagliate a fettine sottili l’aglio.

Tagliate a dadini piccoli lo speck. Riscaldate l’olio in una padella e fate rosolare gli scalogni, l’aglio e lo speck. Aggiungete la panna e le fogliette di timo. Fate bollire, aggiungete gli spinaci ed insaporite con sale e pepe.
Cuocete al dente le penne, scolatele e versatele nella padella. Mescolate bene e distribuite la pasta su due piatti.
Servite le penne cosparse di castagne e con una spolverizzata di parmigiano.

IL VINO GIUSTO

BARBERA D’ALBA SUPERIORE DOC MINIATO

HA COLORE ROSSO RUBINO, CON RIFLESSI GRANATI; PROFUMO BEN PRONUNCIATO DI UVA E MARASCA, CON RICORDI DI GAROFANO E DI SPEZIE; SAPORE PIENO, SAPIDO SCHIETTO, CON DISTINTO FONDO DI CONFETTURA E DI SPEZIE. SI BEVE A 16°C.

INVOLTINI CON PANCETTA E SALVIA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
mirtilli rossi essiccati g 80
4 petti di pollo
6 fette di pancetta tritata
castagne cotte g 350
parmigiano grattugiato g 60
un pìzzico di cannella in polvere
un pizzico di chiodi di garofano tritati
un pizzico di anice macinato
un cucchiaino e % di timo fresco tritato
un cucchiaino di farina 00
sale
pepe macinato fresco
20 fette di pancetta
8 – 12 fogliette di salvia
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
vino bianco secco ml 200
brodo di pollo ml 200
TEMPO: 40’+30’cottura
FACILE
CALORIE A PORZIONE: 732 kcal

PREPARAZIONE
Mettete ad ammollare i mirtilli in acqua tiepida. Lavate i petti di pollo e tamponateli con carta da cucina.
Poi con un coltello a punta e ben affilato incidete ogni petto di pollo (per la lunghezza) in modo da formare così una tasca da farcire.
Tritate le castagne e mescolatele con il parmigiano, la metà dei mirtilli precedentemente sgocciolati, la cannella, i chiodi di garofano, l’anice, il timo e la pancetta tritata, sale e pepe. Riempite i petti di pollo con la farcitura, pepate e avvolgeteli nelle fette di pancetta.

Poi chiudete ogni involtino con filo da cucina, disponendo qualche foglietta di salvia sotto il filo. Riscaldate l’olio in una padella capiente e fate indorare gli involtini da tutti i lati a fiamma alta, bagnate con il vino, aggiungete il resto dei mirtilli, salate, pepate, versate il brodo, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 20′ a fiamma lenta.

Togliete i petti di pollo dalla salsetta, poi fatela addensare aggiungendo un cucchiaino di burro impastato con un cucchiaino di farina mescolando. Portate all’ebollizione, fate cuocere per un secondo, poi tirate via la padella dal fornello.
Prima di mettere gli involtini nei piatti eliminate il filo da cucina, dopodiché serviteli tagliati a fette e bagnati con la salsetta.

IL VINO GIUSTO

PRIMITIVO DI MANDURIA DOC LI TAMARICI

HA COLORE ROSSO PORPORA; PROFUMO AMPIO, FRAGRANTE DI PICCOLI FRUTTI, CON RICORDO DI SPEZIE; SAPORE PIENO, CALDO E FRANCO, CON FONDO FRUTTATO E SPEZIATO. SI BEVE A 16°C.

CAVOLINI DI BRUXELLES CON CASTAGNE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
cavolini di Bruxelles g 500
marroni lessi g 200
2 cucchiai di olio di girasole
zenzero in polvere
peperoncino in polvere
sale
TEMPO: 30′
FACILE
CALORIE A PORZIONE: 242 kcal

PREPARAZIONE
Mondate e lavate i cavolini e cuoceteli per 10′ in acqua salata, scolateli, raffreddateli e fateli sgocciolare bene. Quindi tagliateli a metà e friggeteli insieme ai marroni in olio caldo per circa 5′ in un wok (o in una padella alta).
Condite con zenzero, peperoncino e sale.

IL VINO GIUSTO

MERLOT FRIULI DOC GRAVE BORGO DAI MORARS

HA COLORE RUBINO VIVIDO; PROFUMO DI CONFETTURA DI LAMPONE, CON RICORDO DI ERBA TAGLIATA; SAPORE SECCO, MORBIDO MA BEN SOSTENUTO, CON FONDO FRUTTATO ED ERBACEO. SI BEVE A 16-18°C.

Lo sapevi che…

Il wok ad un manico è un utensile tradizionalmente utilizzato nella cucina orientale.
La particolare forma di questo strumento ha incontrato il favore anche degli Italiani che nel tempo l’hanno reso uno strumento eclettico in grado di cucinare diverse preparazioni.
Infatti rispetto ad una padella dello stesso diametro il wok ha un fondo più piccolo che consente di friggere e soffriggere gli ingredienti in modo più efficace, usando meno olio raccolto in uno spazio più ristretto.

Ballarmi ti consiglia WOK collezione Ballarini Salento.
Scopri tutta la linea su www.ballarini.it

PERE AL VINO ROSSO E SPEZIE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 pere
un litro di vino rosso
zucchero g 100
una stecca di cannella
un baccello di vaniglia
TEMPO: 45′
FACILE
CALORIE A PORZIONE: 363 kcal

PREPARAZIONE
Pelate le pere e lasciatele intere. In una casseruola versate il vino con lo zucchero, la cannella e la vaniglia: portate lentamente ad ebollizione e cuocete le pere a fuoco moderato sino a quando saranno ben tenere.
A cottura ultimata, togliete le pere dalla casseruola e lasciate ridurre lo sciroppo a fuoco dolce, sino a quando avrete ottenuto un caramello ben denso.
Lasciate raffreddare, quindi sistemate ogni pera in una ciotolina e nappate con il caramello. Servite.

IL VINO GIUSTO

BRACHETTO D’ACQUI DOCG MONS FERRATUS FRÈT

HA SPUMA ESUBERANTE; PERLAGE FINE E PERSISTENTE; COLORE GRANATO CHIARO; PROFUMO FINE, FRAGRANTE DI ROSA FRESCA E MUSCHIO AROMATICO, CON RICORDO DI SPEZIE; SAPORE DOLCE, FRESCO E SAPIDO, CON SUADENTE FONDO FRUTTATO E SPEZIATO. SI BEVE A 8°C.

MERINGHE ALLE CASTAGNE

INGREDIENTI PER 60 MERINGHE
castagne cotte sbucciate g 200
albume d’uovo g 100
un pizzico di sale
un cucchiaino di succo di limone
zucchero a velo g 200
cacao amaro per spolverizzare
TEMPO: 30’+ 25′ cottura
FACILE
CALORIE A PORZIONE: 22 kcal

PREPARAZIONE
Riscaldate il forno a 150°C con ventilazione.
Tritate finemente le castagne in un robot da cucina. Sbattete a neve gli albumi con un pizzico di sale, il succo di limone e aggiungendo a poco a poco lo zucchero.
Continuate a sbattere fino ad ottenere un composto lucido che forma delle punte, tirando fuori le fruste. Incorporate le castagne, poi con un cucchiaio disponete piccoli cumuli del composto su una teglia foderata con carta da forno.
Fate cuocere per 25′, poi tirate fuori la teglia e fate raffreddare. Servite le meringhe spolverizzate di cacao amaro.

IL VINO GIUSTO

ROSÉ SPUMANTE BRUT BORGO DAI MORARS

DA UVE DELLE PIANURE FRIULANE, HA SPUMA PERSISTENTE PERLAGE SOTTILE; COLORE ROSA PALLIDO, PROFUMO DELICATO, CON RICORDI DI FRUTTI DI BOSCO E PANE TOSTATO. SAPORE GARBATO E SCHIETTO, FRESCO. SI BEVE A 8°C.

Con i piatti del servizio potete abbinare anche
Merlot Friuli Grave DOC Borgo dai Morars
Lambnisco Grasparossa di Castelvetro Saccamore
oppure
Lambrusca di Sorbara Saccamore
Montepulciano d’Abruzzo Vicale

VIN BRULÉ

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
vino rosso secco ml 700 Porto ml 100
la buccia grattugiata di un’arancia non trattata,
4 chiodi di garofano
una stecca di cannella
una capsula di cardamomo schiacciata
un anice stellato
un pezzo di zenzero fresco,
di circa 1,5 cm di lunghezza,
pelato e affettato zucchero di canna g 80
TEMPO: 20’+ 15’riposo
FACILE
CALORIE A PORZIONE: 217 kcal

PREPARAZIONE
Mescolate in una casseruola il vino rosso, il Porto, la buccia d’arancia, tutte le spezie e lo zenzero, portate il tutto fino quasi all’ebollizione (il vino non deve assolutamente bollire).
Prima di bollire tirate via la casseruola dal fornello. Zuccherate e fate riposare per 10-15′.
Versate il vin brulé caldo nei bicchieri e servite subito.

Please follow and like us:

Related posts