Le Ricette dei Villaggi del Gusto

 

Table of Contents / Attiva il menu >

Spaghetti al Germe di Soia con zucchine e mandorle

Ingredienti per 4 persone:
320 g di spaghetti con Germe di Soia, Alìverìs, 3 zucchine medie, 80 g di mandorle spellate, 5 cucchiai di olio d’oliva evo, spicchio d’aglio 2 cucchiai di mandorle a scaglie, 3/4 cucchiai di Parmigiano Reggiano Dop, basilico fresco, prezzemolo, erba cipollina, noce moscata, sale marino integrale

Procedimento

Tagliate le zucchine a dadini. Soffriggete l’aglio schiacciato in 2 cucchiai d’olio. Unite le zucchine, salate e fate saltare a fuoco vivo per alcuni minuti. Bagnate con 1/2 bicchiere di acqua e cuccete coperto per 5 minuti. Mettete nel frullatore le mandorle spellate, il parmigiano grattugiato e 150 mi d’acqua. Frullate fino ad ottenere una crema. Salate, pepate e unite le erbe tritate. Tostate le mandorle a scaglie. Cuccete la pasta in acqua salata, scolatela e versatela nelle zucchine; unite il pesto di mandorle e un filo d’olio. Mescolate e servite con le mandorle tostate, guarnite con prezzemolo tritato e spolverate con noce moscata.

Sedani al Germe di Soia alla Norma

Ingredienti per 4 persone:
400 g di Sedani al Germe di Soia, Aliveris, 250 g di polpa dì pomodoro, 3/4 melanzane, un ciuffo di basilico fresco, 1 cipolla, spicchio d’aglio,
2 cucchiai di olio d’oliva ev , ricotta salata, sale marino integrale e pepe nero macinato fresco

Procedimento

Tagliate le melanzane a cubetti, salare leggermente e lasciare riposare per 20 minuti circa, affinchè l’acqua che vi si trova all’interno possa fuoriuscire. Fare quindi rosolare la cipolla tritata e l’aglio in una padella nella quale avrete precedentemente scaldato 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, Aggiungete le melanzane, la polpa di pomodoro, sale, pepe e fate cuocere per 15-20 minuti circa. Nel frattempo fate cuocere i sedani in abbondante acqua salata, scolate e condite con il sugo preparato aggiungendo il basilico e la ricotta salata grattugiata. Servite ben caldo.

ALIVERIS – IND, AL. FILIBERTO BIANCONI
P.zza del Mercato snc
06030 Bastardo (PG)
Tel. 0742.969484

Quadrucci in guazzetto di mare

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:
500 g farina 00 di grano tenero per  pasta fresca (senza additivi) Molino Gatti,
4 uova, 1 pizzico di sale
Per il guazzetto:          10        cozze, 10 tartufi di mare, 20 vongole    veraci, 10 gamberi dell’Argentario,
4 pomodorìni pachini sbucciati, 1 carota, 1 carota (per il brodo vegetale), 1 scalogno, 1 cipolla bianca (per il   brodo vegetale), 1 pomodoro maturo rosso (per il brodo vegetale) 1 costa di  sedano, 1 patata tagliata a cubetti, 1 costa di sedano (per il brodo vegetale)
Procedimento
Disporre la farina a fontanella, rompere le uova intere, e sbatterle con un pizzico di sale. Impastare prima con l’aiuto di una forchetta e poi con le mani. Una volta raggiunto un impasto medio morbido, lasciarlo riposare awolto nella pellicola per 30 minuti in un luogo fresco. Stendere la sfoglia (spessore di 2-3 mm circa) e creare delle tagliatene, che poi andranno tagliate a modi quadretti ” i Quadrucci”. Lasciare asciugare la pasta fresca in un luogo asciutto. Preparazione del Guazzetto: In una casse­ruola preparare del brodo vegetale con cipolla, carota, sedano e pomodoro. In una altra casseruola preparare un soffritto di sedano, scalogno, carota finemente tritati, e pomodorini interi. Aggiungere un po’ di peperoncino fresco, poi i tartufi di mare, le cozze, le vongole precedentemente puliti e fatti spurgare. Lasciare cuocere fino all’apertura, aggiungendo il brodo e i cubetti di patate. Cuocere per circa 3 minuti. Eliminare parte dei gusci ed aggiungere i gamberi precedentemente sgusciati, appena aggiunti i gamberi aggiungere i quadrucci. Dopo 2 minuti, il guazzetto è prono. Unire del prezzemolo fresco tritato, un filo olio d’oliva e impiattare in piatto cupo.

Ravioli al Cacao, ripieni di burrata al ragù d’astice e pachini confit

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:
450 g di farina, 70 g di cacao amaro in polvere, 4 uova, 1 pizzico di sale.
Per il ragù di astice:
cipolla di Tropea, scalogno, sale, 1 astice, 1 burraia, 50 g di Parmigiano Reggiano,”!50 g pomodorini Pachino Confit
Procedimento

Mescolare farina e cacao amaro fino ad ottenere una polvere omogenea. Disporre le polveri a fonta­nella, rompere le uova intere e sbattere con un pizzico di sale. Impastare fino ad ottenere un impasto medio morbido, far riposare avvolto nella pellicola per 30 minuti in un luogo fresco. Stendere la sfoglia molto sottile. Mettere burrata e parmigiano in una ciotola e amalgamare. Una volta tirata la sfoglia creare delle strisce di pasta e riempire con il composto di burrata e parmigiano. Chiudere il raviolo e tagliare, facendo molta attenzione a sigillare bene i bordi. Far riposare la pasta sulla spianatoia giusto il  tempo necessario alla preparazione del ragù di astice. Immergere l’astice nell’acqua bollente per 2 minuti. Spolpare salvando in una bull tutti i liquidi e preservando le chele che serviranno per guarnire il piatto. Successivamente preparare un soffritto di olio d’oliva extravergine, dello scalogno e della cipol­la di tropea in parti uguali tagliati finemente, Aggiungere un pezzettino di peperoncino, far imbiondire cipolle e scalogno, aggiungendo l’astice spolpato e il suo carapace. Dopo 2 minuti unire i pomodorini pachini confit (precedentemente preparati), tagliati a metà, salate quanto basta. Fate cuocere per circa 6 minuti. Cuocere la pasta in acqua bollente per circa 2 minuti; scolare appena risale. Saltate la
pasta nel ragù di astice e pachini per un altro minuto stando attenti a non andare fuori cottura.

GATTI FRANCESCO E FIGLI
Santa Maria, 276
06060 Macchie (PG)
Tel. 075.837336

Calamarata La Montanara alla crudaiola su gazpacho e ragout di pesce freddo

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:
400 g Calamarata La Montanara
Per la salsa:
80 g tonno fresco, 2 scampi, 1 carota, 1 zucchina, 1/2 porro, 1/2 costa di sedano, 1/2 peperone rosso, 1/2 peperone giallo, 3 g zenzero marinato
q.b, olive taggiasche q.b. capperi, q.b. olio extra vergine q.b. vino bianco, q.b. sale fine q.b. basilico, q.b. menta

Per il gazpacho:

200 g pomodori grappolo, 1/2 spicchio d’aglio,1/2 cipolla, 1/2 cucchiaino di zucchero, 1 cucchiaio aceto, 1/2 cetriolo, q.b. pane raffermo q.b.peperoncino piccante, q.b. olio extra vergine, q.b. sale fine

Procedimento

Per la salsa: Tagliate le verdure, tutto in piccoli cubetti. In una padella con olio extra vergine soffriggete le verdure. Poi tagliate il pesce, anche questo in cubetti e aggiungete al fondo di verdure. Lasciate raffreddare e aggiungete zenzero marinato tagliato a julienne, capperi tritati, olive, il basilico e la men­ta. Mescolate tutto bene e aggiustate dì sale. Per il gazpacho: Togliete i semi dai pomodori e frullateli con pane raffermo, aglio, cipolla tritata. Aggiungete poi tutti i restanti ingredienti. Rendete la salsa omogenea. Perla finltura: Cucinate in abbondante acqua salata la calamarata. Posizionare sul fondo dei piatti il gazpacho, su di esso la pasta e cospargete con il ragout di mare. Chef Fabrìzio Rivaroli

Fusilli La Montanara con pomodori secchi, menta, trota affumicata

Ingredienti per 4 persone:

400 g Fusilli La Montanara, 160 g pomodori secchi, 1/2 spicchio d’aglio, menta in foglie, capperi sotto sale,  acciughe, prezzemolo, olio extravergine, 80 g trota affumicata, sale e pepe q.b.

Procedimento

In una pendola con acqua bollente scottate velocemente i pomodori secchi. Poi nella stessa acqua fate lo stesso con l’aglio. Riponete il tutto in una terrina aggiungete capperi dissalati, acciughe, prezzemolo e menta il tutto tritato grossolanamente. Coprite con olio extravergine. Ora lasciate maturare in frigo una notte. Cucinate i Fusilli in pentola con acqua salata. Tagliate il filetto di trota in julienne. Scolate la pasta e condite con la salsa di pomodorini secchi. Disponete la pasta nei piatti di portata e decorate con la trota affumicata. Chef Fabrìzio Rivaroli

LA MONTANARA Via Arco, 10
83040 Chiusano di San Domenico (AV) Tel. 0825.986507

Maccheroni al ferretto alla Gioacchino da Fiore

ingredienti per 4 persone:
350 g di maccheroni al ferretto, 250 g di salsiccia, 200 g di funghi porcini, 350 g di pomodori pelati, prezzemolo tritato, 1 cipolla, 1 bicchierino di vino bianco, 30 g di parmigiano, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, Sale e paprika dolce.
Procedimento
Pulite i porcini eliminando il terriccio prima con un raschietto e poi con un canovaccio umido, quindi tagliateli a fettine. In una padellatale appassire la cipolla con i 3 cucchiai di olio, unitevi i funghi e lasciate rosolare per 5 minuti, quindi aggiungete la salsiccia sminuzzata e dopo due minuti sfumate con il vino. Una volta evaporato, unite i pomodori pelati e lasciate cuocere per 15 minuti. Salate e pepate. Cuccete i maccheroni in abbondante acqua salata, quindi scolateli al dente e conditeli con la salsa di funghi e salsiccia. Versate i maccheroni su di un piatto da portata, spolverate con il parmigiano, il prezzemolo e serviteli ben caldi.

Trofie con zucchine e gamberi

Ingredienti per 4 persone:
500 g di trofie, 3 zucchine, 250 g di gamberetti, 125g di panna liquida, paprika dolce, 1 manciata di prezzemolo tritato, vodka
Procedimento
Tagliate le zucchine a rondelle, fate rosolare in una padella con olio ben caldo, aggiungete i gamberetti sgusciati e lasciate cuocere per 5-6 minuti. Sfumate con la vodka e alzate la fiamma per far evaporare. Spolverate con la paprika dolce e aggiustate di sale e pepe. Dopo aver scolato le trofie ed averle unite al condimento, aggiungete un po’ di panna e, infine, spolverate con il prezzemolo tritato.

PASTIFICIO PIRRO
Contrada Donna Isabella
87064 Corigliano Calabro (CS)
Tel. 0983.851293 – Fax 0983.851284
www.pastapirro.com

Fettuccine ai colori e sapori

Ingredienti per 6 persone:
500 g di fettuccine al tartufo Conforti, 6 uova, burro, olio e.v.o, sale, pepe da macinare, 3 patate, 2 porri, panna fresca
Procedimento

Preparare l’uovo in camicia, lasciarlo asciugare e tenerlo separatamente. Tagliare i porri a fettine fini e metterli in una padella con un filo di olio. Farli soffriggere ad aggiungere le patate precedentemente pelate e tagliate a cubetti. Aggiungere acqua fino a completa cottura delle patate. Togliere dal fuoco e far ghiacciare un quarto d’ora in frigo o in un abbattitore. Mettere nel mixer, iniziare a tritare ed aggiungere la panna fresca poco per volta fino ad ottenere una crema semi liquida che terrete a parte. Servirà come base per la pasta. Risottare le fettuccine con acqua e burro in una padella molto ampia, Una volta raggiunta la cottura mettere la crema di patate e porri a specchio sul piatto, adagiarvi le fettuccine e porre l’uovo in camicia sopra il ricciolo delle fettuccine. Ricordatevi una macinata di pepe nero ed un filo di olio. Chef Luca Pedrazzi

Paccheri alla norma rivisitata

Ingredienti per 6 persone:
Per la pasta: 500 g paccheri rigati Conforti, 4 fette di melanzana, 250 g di salsa di pomodoro pachino, 2 scalogno, 1 manciata di pinoli, 50 g di ricotta fresca di mucca, ricotta salata, sale, olio extravergine di oliva
Per la salsa di pesto:
10 foglie di basilico, pinoli, parmigiano, sale, olio extravergine di oliva
Procedimento
Aprire una melanzana e tagliarne 4 fette di spessore 1,5/2 cm. Tagliare le fette a cubetti piccoli e friggerli in olio di semi fino alla loro doratura. In una padella, mettere un filo di olio extra vergine di oliva e farvi soffriggere lo scalogno. Aggiungere quindi i pinoli e la salsa dì pomodoro pachino. Aggiungere alla salsa ottenuta le melanzane dorate e spengere il fuoco. Nel frattempo avrete preparato i paccheri, che andranno saltati nella salsa con ricotta fresca. Adagiate i paccheri sul piatto, prendete il pesto di basilico e fatelo gocciolare a proprio gusto sul piatto e sulla pasta. Aggiungete quindi una grattata di ricotta salata ed un goccio di olio extra vergine di oliva. Perla salsa di pesto: Mettere tutti gli ingredienti in un mixer fino ad ottenere una crema piuttosto liquida e mettere da parte. Servirà a guarnire come da voi desiderato il piatto. Chef Luca Pedrazzi

CONFORTI
Via del Moriglione, 9
56019Vecchiano(PI)
Tel. 050.803306 – Fax 050.803966
www.pastaconforti.com

Polenta taragna con Puzzone di Moena e funghi porcini

Ingredienti per 4 persone:
2 lt di acqua, 500 g di Polenta taragna precotta Molino Filippini, olio extravergine d’oliva, 300 g di Puzzone di Moena, 30 g di porcini secchi, 1 spicchio d’aglio sale, prezzemolo tritato

Procedimento
Mettere a rinvenire i funghi in un po’ di acqua tiepida. Preparare i funghi trifolati. Passare l’aglio allo schiaccia aglio e farlo imbiondire in un padellino con il cucchiaio d’olio. Aggiungere i funghi scolati, salare, far rosolare un paio di minuti e portare a cottura con un poco dell’acqua in cui sono stati fatti rinvenire, opportunamente filtrata. Portare ad ebollizione l’acqua, salare e aggiungere lentamente il contenuto della busta. Cuocere per 5 minuti mescolando regolarmente. A fine cottura servire con i funghi trifolati cospargendo di prezzemolo fresco.

Polenta in Fiur

700 g farina di grano saraceno Molino Filippini, 400 g formaggio giovane e magro, 1 litro di panna, Sale

Procedimento
Far bollire la panna nel paiolo. Ad ebollizione avvenuta aggiungere a pioggia la farina di grano saraceno e rimescolare bene facendo attenzione ad amalgamare la farina così da rendere l’impasto giustamente consistente. Qualche minuto prima che la cottura si completi (40 minuti), aggiungere il formaggio tagliato a fette un po’ grosse, Infine, rimestare e sformare sulla basla prima che il formaggio sì sia sciolto.

MOLINO FILIPPINI
Via Piazzola, 2
23036 Teglie (SO)
Tel. 0342.782015 – Fax 0342.782212
www.molinofilippini.com

Perle con julienne di verdurine croccanti

ingredienti per 6 persone:

500 g di Perle “Farabella”, 2 carote, 2 zucchine, 1 melanzana, 1 cipolla rossa, 1 peperone giallo, 1 peperone rosso, 1 peperone verde, 1 spicchio di aglio, 1 mazzetto di basilico, olio extravergine d’oliva, sale, origano.

Procedimento

Mondare, pulire e tagliare a julienne tutte le verdure, compresa la cipolla. A parte tritare grossola­namente alcune foglie di basilico. Riporre tutte le verdure tagliate in una teglia rivestita con carta da forno, quindi oliare, salare ed infine spolverare con dell’origano ed il basilico sminuzzato. A piacere aggiungere anche uno spicchio d’aglio. Mescolare accuratamente il tutto, quindi cuocere per circa 15/20 min. in forno a 170°. Cuocere in abbondante acqua salata ed un cucchiaio di olio extravergine d’oliva le perle di patate (seguendo le indicazioni riportate nella confezione: due minuti di ebollizione). A fine cottura saltare brevemente la pasta con la julienne di verdure ed un filo d’olio e.v.o. Impiattare le perle con l’ausilio di un coppapasta e servire con qualche foglia intera di basilico fresco.

Mezzi rigatoni con piselli e liquirizia

Ingredienti per 6 persone: 500 g di Mezzi Rigatoni “Farabella”,  600 g di piselli precotti,  400 mi di latte,  4 scalogni,  1 spicchio d’aglio, dado vegetale, olio extravergine d’oliva, liquirizia pura in polvere, sale, pepe

Procedimento

Tritare grossolanamente lo scalogno e farlo imbiondire in padella con olio extra vergine di oliva. Aggiungere in padella i piselli già cotti, unitamente al latte ed uno spicchio d’aglio e fare andare per alcuni minuti. Frullare ad immersione i piselli ed il latte, dopo aver eliminato l’aglio, sino ad ottenere un composto vellutato, ma non eccessivamente denso. Aggiustare di sale e pepe, Ripassare in pentola il composto ottenuto per restringerlo leggermente. Cuocere in abbondante acqua salata ed un cucchiaio di olio extravergine d’oliva i mezzi rigatoni (seguendo le indicazioni riportate nella confezione: cinque minuti di ebollizione e tre minuti di riposo). A fine cottura, saltare brevemente la pasta nella vellutata di piselli, aggiungendo un mestolo di brodo vegetale caldo. Servire i mezzi rigatoni con una generosa spolverata di liquirìzia pura, tritata molto finemente,

B

BIOALIMENTA
Zona Industriale sn
66015 Farà San Martino (CH)
Tel. 0872.994053 – Fax 0872.994924
www.bioalimentasrl.it

Risotto alla pilota

Ingredienti per 4 persone:
Riso Vialone nano mantovano 4 bicchieri, acqua 4 bicchieri e mezzo, sale grosso q.b. pesto alla mantovana salsiccia di maiale 4 etti, mezzo bicchiere dì vino bianco secco , grana padano grattugiato
Procedimento
Versare l’acqua ed il sale in una pentola con il fondo spesso, farla bollire ed aggiungere il riso. Dare una leggera mescolata, abbassare la fiamma, e farlo sobbollire per circa 5 minuti, affinchè il riso assorba tutta l’acqua. A questo punto coprire la pentola con il canovaccio ed il coperchio. Spostare la pentola sul fuoco più piccolo e tenerlo al minimo per circa 17-18 minuti, in attesa che termini la cottura. Nel frattempo in un’altra pentola far cuocere il pesto con mezzo bicchiere di vino per circa 20 minuti. Successivamente prendere un contentinore nel quale si andrà a versare il riso ed il pesto amalgamandoli energicamente, così che il riso si arieggi. Infine aggiungere il parmigiano grattugiato, lasciare riposare due minuti e servire il tutto.

Risòt mena

Ingredienti per 4 persone:
1/2 Kg di riso Vialone Nano Mantovano, 4 etti circa di salamene nostrano, burro, 1/2 cipolla media tritata finemente, grana padano grattugiato, 1/2 bicchiere di vino bianco secco,brodo di carne

Procedimento
Fare un soffritto con il burro e la cipolla, unire le salamene scamiciate e stemperarle con i rebbi di una forchetta, fare cuocere qualche minuto e poi versare il riso, lasciare asciugare, bagnare con il vino e portare a cottura con successivi mestoli di brodo bollente di carne, menando continuamente. Quando il tutto è ancora al dente spegnere, dare velluto con pugnelli dì grana, coprire con un canovaccio, attendere pochi minuti e servire.


ASSOCIAZIONE STRADA DEL RISO
E DEI RISOTTI MANTOVANI
Via Calvi, 28 46100 Mantova(MN)
Tel. 335.8307804

Gnocchi al sagrantino

Ingredienti per 4 persone:
1 Kg di gnocchi, 1 bicchiere di Sagrantino, 1 piccola cipolla rossa, 200 mi di panna liquida, parmigiano grattugiato, olio extra vergine di oliva
Procedimento
Soffriggere la cipolla tagliata a fettine in un po’ di olio. Unire il vino e far addensare a fuoco medio. Aggiungere la panna e contunuare a cuocere per qualche minuto, scolare gli gnocchi (che nel frat¬tempo avrete cotto) e ripassarli in padella con la salsa al Sagrantino. Abbondare con il parmigiano grattugiato.

Gnocchi al sugo d’oca

Ingredienti per 4 persone:
1 Kg di gnocchi, 600 g di polpa d’oca, 500 g di pomodori, 1 bicchiere di vino bianco, 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1/2 bicchiere di brodo, parmigiano o pecorino grattugiati, sale e pepe
Procedimento
Tagliare l’oca in pezzi piuttosto grossi, rosolarla nell’olio dove avrete posto precedentemente sedano, carota e cipolla tritati. Rivoltarla e bagnarla con il vino. Salare e lasciar cuocere per una decina di minuti. Trascorso questo tempo, unire i pomodori passati e far cuocere altri dieci minuti. Bagnare con il brodo bollente, coprire, cuocere lentamente e a fuoco molto basso per un’ora e mezza. Togliere la carne dal sugo, tagliarla a pezzetti e rimetterla nel sugo. Si può utilizzare anche mezza oca che, dopo cotta, va disossata e i pezzi di carne, tagliati a dadini e rimessi nel sugo.

CIRCOLO POL. FORUM FLAMINI Via A. Allegri, 2
06034 S. Giovanni Profiamma
Foligno (PG)
Tel. 347.6304939

Vìncisgrassi marchigiani con pasta all’uovo alla canapa

Ingredienti per 6 persone:
Per la pasta:
4 uova, 200 g di farina di grano tenero, 200 g di semola, 100 g di farina di canapa, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
Per la salsa:
150 g di macinato di bovino, 150 g di salsiccia, 100 g di petto di pollo macinato, 150 g di rigaglie dì pollo tagliate a dadini, 1 carota, M? cipolla bianca, 2 coste di sedano, 2 foglie d’alloro, 2 foglie dì salvia, 1 rametto di rosmarino, 2 spicchi d’aglio, 3 chiodi di garofano, 3 bacche di ginepro, 1 bicchiere di vino bianco secco, 600 g di polpa di pomodoro, sale e pepe q.b.
Per la besciamella:
1 l di latte, 80 g di burro, 60 g di farina “00”, 20 g di farina di canapa, sale, pepe e noce moscata q.b.
Procedimento
Pasta all’uovo alla canapa: Mescolare farina bianca, semola e farina di canapa. Disporre a fontana, aggiungere uova, saie e olio e impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Far riposare per 30 min. sotto un canovaccio. Tirare la sfoglia molto sottile; tagliarla a quadrati, lessarla in acqua bollente salata. Raffreddarla in acqua fredda e asciugarla. Salsa: Tritare finemente sedano, carota e cipolla. Soffriggere in una pentola con olio, aglio, chiodi di garofano e bacche di ginepro. Aggiungere le carni macinate e le rigaglie di pollo a dadini. Salare e pepare e soffriggere fino a che le carni non avranno perso i loro liquidi. Sfumare con vino bianco e a aggiungere foglie di alloro, salvia e rosma¬rino e polpa di pomodoro. Sobbollire a fuoco basso per almeno 2 ore. Aggiustare di sale e pepe. Besciamella: Bollire 1 litro di latte. In una padella sciogliere il burro e aggiungere la farina di canapa e quella bianca. Cuocere per circa un minuto, aggiungere il roux al latte appena bolle. Mescolare con una frusta lasciando che riprenda il bollore. Salare, pepare e aggiungere noce moscata a piacere. Vìncisgrassi: In una teglia da forno, spargere della besciamella. Disporre la pasta di canapa sulla besciamella. Sulla pasta disporre la salsa e stenderla assieme alla besciamella. Spolverare con par¬migiano misto a pecorino e continuare con altri strati (min. 5 – max. 8). Gratinare in forno a 180° per 20 minuti; ricordarsi di tagliare già le porzioni.

Gnocchi di canapa e patate con salsa di sardoncini, pinoli, pomodoro fresco e finocchietto

Ingredienti per 6 persone:
Per gli gnocchi:
1 kg di patate vecchie, 2 uova, 150 g di farina “O”, 150 g di farina dì canapa, un pizzico di sale
Per la salsa:
300 g di sardoncini puliti, 80 g di pinoli, 4 grossi pomodori maturi, 1 mazzetto di finocchietto tritato, 2 spicchi di aglio, sale e pepe q.b.
Procedimento
Gnocchi: Lessare le patate con la buccia. Farle raffreddare e schiacciarle con lo schiaccia patate. Dis¬porre le patate a fontana, aggiungere tutti gli altri ingredienti. Impastate velocemente al massimo per 1 minuto. Far riposare in frigo per circa mezz’ora, poi formare i bìgoli di circa 2 cm dì diametro e tagliarli della grandezza desiderata. Salsa: Sbollentare i pomodori, togliergli la pelle e i semi e tagliarli a dadini. Far soffriggere aglio e olio extravergine. Aggiungere sardoncini, pinoli e finocchietto. Salare e pepare e cuocere per circa 2 minuti. Aggiungere il pomodoro a dadini e un bicchiere di acqua. Lasciar cuocere per circa 7-8 minuti.

BLU&WHITE STARS
S.P.S. Angelo, 155
60019Senigallia(AN)
Tel. 071.662501

Strangozzi al sedano con pancetta e pecorino

Ingredienti per 4 persone:
500 g di strangozzi al sedano di Pastamore,100 g di pancetta tesa di suino, 100 g di pecorino, Prezzemolo, aglio, sale, olio

Procedimento
Mettere in una padella un filo d’olio di oliva e far soffriggere l’aglio. Aggiungere la pancetta preceden¬temente tagliata a listarelle e far rosolare. Unire e prezzemolo e sfumare con del vino bianco. Cuocere gli strangozzi in abbondante acqua salata, saltare in padella aggiungendo altro prezzemolo. Mettere nel piatto da portata spolverando con il pecorino.

Triangoli al sedano ripieni di ricotta, caprino e tartufo conditi con burro e tartufo

Ingredienti per 4 persone:
500 g di triangoli di Pastamore, 1 noce di burro, tartufo

Procedimento
Far bollire l’acqua, aggiungere il sale e cuocere i triangolino per pochi minuti. Mettere il burro in una padella e farlo sciogliere a fuoco basso. Scolare la pasta e saltarla nella padella con il burro e tartufo
grattugiato.

PASTAMORE UMBRIA
Via dei Popoli, 14
06039 Trevi (PG)
Tei. 331.7241201
www.pastamoreumbria.com

Tagliatelle al Tartufo bianco

Ingredienti per 4 persone:
aglio, rosmarino, salvia burro,
formaggio Toma, 350 g di pasta all’uovo,
30 g di fettine di tartufo bianco

Procedimento
Lessate le tagliatene in acqua bollente salata, scolatele e conditele con burro fuso e caldo, aglio tritato finemente oppure pestato, rosmarino e salvia tritati. Infine sbriciolate sopra la toma e condite con lamelle di tartufo bianco.

Spaghetti con tartufo nero estivo

Ingredienti per 4 persone:
400 g di spaghetti, 4 acciughe sotto sale, 2-3 spicchi di aglio, 4-5 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 tartufi neri estivi grandi, sale
Procedimento
Pulire e deliscare le acciughe. Grattugiare i tartufi. In una padella mettere l’olio e l’aglio schiacciato con lo schiaccia-aglio. Unire le acciughe. Fare rosolare a fuoco molto basso senza però far friggere le acciughe. Unire il tartufo grattugiato nella padella togliendola dal fuoco. In una pentola con abbondante acqua salata fate lessare la pasta, scolatela, unitela al condimento e mescolare bene. Impiattate e completate con sottili fettine di tartufo ottenute col tagliatartufi.

OASI UMBRIA
Via Cavour, 2
06038 Spello (PG)
Tel. 0742.651775 – Fax 0742.24101
www.oasiumbria.it

Spaghetti vongole e bottarga

Ingredienti per 4 persone:
400 g di spaghetti, 600 g di vongole fresche,
6/8 spicchi d’aglio (secondo i gusti),
2 ciuffetti di prezzemolo,
6/8 cucchiaini di bottarga di muggine,
Olio Extravergine d’oliva, sale q.b.

Procedimento
Mettete le vongole a spurgare per circa un ora in acqua e sale. Cuccete le vongole e filtrate il sugo di cottura con un tovagliolo bianco pulito, così eliminerete completamente la sabbia. Tagliate gli spicchi d’aglio e sminuzzateli con un coltello: scegliete la dimensione secondo il vostro gusto. Una volta ottenuto il trito fatelo soffriggere a fuoco medio, 3/5 minuti, fino a farlo imbiondire. A questo punto deponete nel tegame le vongole che avrete già fatto spurgare. Abbassare il fuoco al minimo e coprire con un coperchio. Contemporaneamente avrete fatto bollire l’acqua per la pasta, mettete il sale e subito dopo gli spaghetti. Controllate le vongole, giratele finché non si saranno tutte aperte, allora spegnete ed aggiungete il prezzemolo che avrete tagliuzzato precedentemente. La pasta va scolata sufficientemente al dente (continuerà leggermente la cottura successivamente) e quindi colatela nel contenitore delle vongole, meglio se più basso e largo, rigiratale per prendere il sugo. Una volta distribuita nei piatti spruzzate sopra la bottarga a piacimento.

Linguine agli scampi

Ingredienti per 4 persone:
360 g di linguine, 800 g di scampi, 2 spicchi d’aglio, 1 peperoncino piccante, 8 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, 1/2 bicchiere di vino bianco, 250 g di pomodorini, prezzemolo tritato q.b., sale q.b.

Procedimento
Procurare degli scampi di media grandezza poi dopo averli sciacquati, toglierne 8 e metterli da parte per la decorazione del piatto. Sgusciare gli scampi rimanenti praticando una piccola incisione con un coltello lungo tutta la coda per estrarre la polpa. Di solito con i gusci degli scampi si prepara un brodo ristretto chiamato tecnicamente “fumetto di crostacei” che serve per insaporire sia il sugo che la pasta con gli scampi. Lavare ed asciugare i pomodorini poi tagliarli a metà. Mettere l’olio in una padella ab¬bastanza larga, unire gli spicchi d’aglio sbucciati e farli imbiondire, aggiungere anche il peperoncino. A questo punto, unire prima i pomodorini e farli saltare in padella per un paio di volte in modo da fargli mantenere la consistenza, poi unire anche gli scampi (sia quelli interi che sgusciati) e sempre a fuoco vivo fateli rosolare per circa 1 minuto. Abbassare la fiamma ed aggiungere il vino bianco. Lasciare evaporare a fuoco moderato, aggiungere il sale e un paio di cucchiai di prezzemolo tritato. Cuocere le linguine in abbondante acqua salata, mettere in un piatto gli scampi interi poi unire le linguine al sugo di scampi e lasciarle insaporire per circa un minuto mantecando in padella. Distribuire le quattro e decorare con due scampi per ogni piatto. Spolverare con poco prezzemolo e servire.

IL QUADRIFOGLIO
Via A. Granisci, 34
06034 Foligno (PG)
Tel. 333.7516004
www.ilquadrifogliocateringsrl.com

Fusilli con cicerchia, aglio e peperoncino

Ingredienti per 6 persone:
500 g di cicerchia 2 spicchi d’aglio, 6 peperoncini piccanti, 500 g di fusilli, olio d’oliva e sale q.b.

Procedimento
Mettere in ammollo le cicerchia in acqua fredda per quattro ore, poi lessarle con due spìcchi d’aglio ed un rametto di rosmarino. Cuocere lentamente in umido affinchè la cicerchia si sfarini. Sarà cotta quando diventerà una purea, Successivamente saltare aglio e peperoncino in tre cucchiai d’olio extra vergine d’oliva fin quando non divengono dorati. Solo allora aggiungere la purea di cicerchia. Nel frattempo lessare i fusilli e quando sono cotti scolarli per poi ripassarli in padella con la purea precedentemente preparata. Infine servire a tavola.

Strangozzi con fave, guanciale e finocchietto selvatico

Ingredienti per 4 persone:
400 g strangozzi, 300 g fave sgranate, 2 fette di guanciale, 2 cipollotti freschi, 2 rametti di finocchietto selvatico, 1/2 bicchiere di vino bianco, 1/2 bicchiere di acqua, un pizzico di sale, 2 cucchiai olio, 3/4 cucchiai di pecorino grattugiato

Procedimento
Decorticare le fave per poter utilizzare la parte più morbida che si trova all’interno. Mettere in una padella i cipollotti affettati finemente ed il guanciale tagliato a dadini piccoli e farli rosolare con l’olio extra vergine dì oliva. Una volta rosolato il tutto unire le fave al composto e mescolare bene con il vino bianco, il finoc¬chietto ed un pizzico di sale. Far cuocere per circa 15/20 minuti aggiungendo dell’acqua se necessario. Nel frattempo scottare la pasta in una pentola per 12 minuti. A cottura ultimata unirla al condimento, mescolare bene, e servirla ben calda con una spolverata di pecorino per ogni piatto.

COMUNE DI FOLIGNO
ASSESSORATO ALLO SVILUPPO ECONOMICO
Corso Cavour, 137
06034 Foligno (PG)
Tel. 0742.350129 – Fax. 0742.343804

Tagliatelle funghi e tartufi

Ingredienti per 4 persone:
500 g di tagliatelle, 300 g di funghi porcini, 30 g di tartufo, 1 mestolo di brodo, 1 spicchio d’aglio, olio d’oliva, sale e peperoncino

Procedimento
In una padella far rosolare, nell’olio caldo, l’aglio tritato ed il peperoncino. Aggiungere, quindi, i funghi puliti ed affettati finemente e lasciare soffriggere il tutto per 2 minuti a fiamma vivace. Unire alla padella con i funghi il tartufo affettato e subito dopo il brodo. Aggiungere il sale e lasciare insaporire per 5 minuti a fiamma bassa. Nel frattempo lessare le tagliatene, scolarle al dente ed unirle con il sugo ai funghi e tartufo precedentemente realizzato. Servire in tavola con del parmigiano grattugiato.

Zuppa d’orzo con verdure

Ingredienti per 2 persone:
2 carote, erba cipollina q.b., 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 200 g orzo perlato, 2 patate, sale e pepe q.b., 2 porri, 250 g zucca, 3 zucchine

Procedimento
Pulire le verdure, lavarle, asciugarle e tagliarle a tacchetti. Scaldare ‘olio in una pentola capace, unire le verdure, aggiungere sale e pepe e soffriggere il tutto per pochi minuti, mescolando spesso. Quindi versate un litro e mezzo d’acqua tiepida, in modo da coprirle interamente, e portare ad ebollizione a fuoco vivace. Ad ebollizione raggiunta, unire l’orzo, abbassare la fiamma, coprire e proseguire la cottura per 50 minuti circa, aggiungendo, se necessario, un poco di acqua tiepida. Versare la minestra in una zuppiera ed insaporirla con erba cipollina tagliuzzata e una macinata di pepe.

PARCO ORTI GIUSTI ORFINI
Via S. Giovanni dell’Acqua
06034 Foligno (PG)
Tei 0742.342202
e-mail: caffeorfini@libero.it

Conchiglioni sushi com-bar

Ingredienti per 6 persone:
18 conchiglioni Mati Monograno Felicetti, 18 quadrati dialganori, salsa di soia, mirin, aceto di riso, Astice e Wasabi, 24 g astice crudo,0,6 g wasabi, 2 g schiuma wasabi, Riccio e Burraia, 24 g burrata, 12 g composta di ricci di mare, Ostrica e Ananas, 6 ostriche marinate, 12 g ananas marinato tagliato a julienne

Procedimento
Disporre al centro di ciascun piatto 3 quadrati di alga nori bagnati nella salsa di soia. Cuocere i conchiglioni in acqua salata per 11 minuti, condirli con mirin e aceto di riso, disporne 3 per ogni piatto riempiendoli con: Astice e Wasabi, Riccio e Burrata, Ostrica e Ananas.

Chiocciole shake margherita

Ingredienti per 6 persone:
180 g chiocciole Kamut Monograno Felicetti, 15 g sale grosso, 6 bicchieri long drink in plastica, 6 bicchierini di carta con coperchio, Pomodoro Confit, 20 pomodorini datterini o San Marzano, 1,5 g sale fino, 1,5 g zucchero semolato, 25 g olio extra vergine di oliva,1 macinata di pepe nero, 6 foglie di basilico, 2 filetti di acciuga sottolio, Fonduta di mozzarella, 160 g mozzarella di bufala, 50 g latte, 35 g panna, 1 g sale fino

Procedimento
Scottare in acqua bollente i pomodori per qualche secondo quindi raffreddarli in acqua fredda e pelar¬li. Disporli in una teglia e condirli con il sale, lo zucchero, l’olio e il pepe. Infornare a una temperatura di 150° per circa 45 minuti. A cottura ultimata dovranno risultare leggermente tostati, asciutti e compatti in quanto una parte della loro acqua sarà evaporata, Tagliarli a metà e condirli con il loro olio di cottu¬ra, le acciughe e il basilico a pezzetti. Mettere in un pentolino latte, panna, la mozzarella a pezzetti e il sale. Scaldare a bagnomaria quindi frullare con il mixer a immersione e passare al colino a maglia fine. Nel frattempo cuocere le chiocciole in 2 litri di acqua salata, Non appena saranno cotte scolarle e disporle con i pomodorini nei bicchieri long drink. Versare la fonduta di mozzarella tiepida nei bic¬chierini di carta e coprire con il loro coperchio. Posizionare il bicchierino all’interno del bicchiere long drink. Non resta che il commensale versi la fonduta nel proprio bicchiere e che ne shakeri il contenuto.

PASTIFICIO FELÌCETTI
Via L. Felicetti, 9
38037 Predazzo (TN)
Tel. 0462.501225

Ricetta gnocchi ricci

Ingredienti per 4 persone:
5 uova, 1/2 kg circa di farina Acqua, Sale

Procedimento
Rompere le uova (tutte tranne una) e preparare due fontane dì farina sulla tavola, In una saranno sistemare le uova (rossi e chiare). Anche l’uovo rimasto sarà utilizzato, solo che invece di spaccarlo normalmente deve essere realizzato un piccolo foro nella parte superiore da dove fuoriuscirà il con¬tenuto. Lo stesso uovo sarà poi utilizzato come misurino per l’acqua. Calcolare dunque 5 misurini d’acqua che sarà fatta bollire con un cucchiaino di sale fino. Nella prima fontana, impastare la farina e le 5 uova, come se fosse pasta all’uovo, Nell’altra fontana dì farina, aggiungere l’acqua (deve essere bollente) e impastare fino ad ottenere una consistenza simile a colla. Solo a questo punto si potranno unire i due impasti e dopo qualche minuto si otterrà l’impasto principale dal quale tirare fuori gli gnocchi. La pasta ottenuta deve essere morbida ed elastica. A questo punto, dopo aver coperto con un panno l’impasto (per non farlo asciugare), tirare fuori piccoli pezzi con i quali formare strisce del diametro di circa 1 cm, tagliare a pezzetti dì circa un centimetro di lunghezza. Sempre operando con la farina, strisciare il pezzette lungo la tavola con il medio, l’indice ed il pollice della mano, così da ot¬tenere lo gnocco (da 3 a 5 cm di diametro). Per la cottura, scolare gli gnocchi appena tornano a galla. Il sugo ideale per gli gnocchi ricci è quello a base di spezzatino di castrato di pecora, macinato misto di maiale e vitellone, spezzatino di vitellone. Condire con formaggio grattugiato e pecorino nelle stesse quantità.

Spaghetti all’amatriciana

Ingredienti per 4 persone:
500 g di spaghetti, 125 g di guanciale di Amatrice, 1 cucchiaio di olio di oliva extravergine, 1 goccio di vino bianco secco, 6 o 7 pomodori San Marzano o 400 g di pomodori pelati, 1 pezzetto di peperoncino, 100 g di pecorino di Amatrice grattugiato,
Sale

Procedimento
Mettere in una padella, preferibilmente di ferro, l’olio il peperoncino ed il guanciale tagliato a pezzetti, la proporzione di un quarto, rispetto alla pasta, è tradizionale e sacra per gli esperti e, o si mette il guanciale, vale a dire la parte della ganascia del maiale, o non sono spaghetti all’Amatriciana, solo con esso avranno una delicatezza ed una dolcezza insuperabili. Rosolare a fuoco vivo. Aggiungere il vino. Togliere dalla padella i pezzetti di guanciale, sgocciolare bene e tenerli da parte possibilmente in caldo: in questo modo si evita il rischio di farli diventare troppo secchi e salati e resteranno più morbidi e saporiti. Unire i pomodori tagliati a filetti e puliti dai semi (meglio prima sbollentati, così si toglierà più facilmente la pelle e poi tagliarli), Aggiustare di sale, mescolare e dare qualche minuto di fuoco. Togliere il peperoncino, rimettere dentro i pezzetti dì guanciale, dare ancora una rigirata alla salsa. Lessare intanto la pasta, bene al dente, in abbondante acqua salata scolarla bene e metterla in una terrina aggiungendo il pecorino grattugiato. Attendere qualche secondo e poi versare la salsa. Rigirare e per chi lo desiderasse, passare a parte altro peperoncino.

ASSOCIAZIONE TURISTICA PRO LOCO AMATRICE
Corso Umberto 1,98
02012 Amatrice (Rl)
Tel. 0746.826344

Pasta al sugo di ratatouille all’Harissa

Ingredienti per 2 persone:
80 g di Rigatoni LaZero, 200 g melanzane lunghe, 200 g zucchine scure, 200 g peperoni freschi, 50 g cipolla bianca, 200 g di pomodori maturi, 2 spicchi di aglio, 2 cucchiai olio d’oliva, Salsa Harissa quanto basta, 1 cucchiaino di erbe di Provenza, timo, 1 foglia di alloro, basilico fresco, sale e pepe q.b.

Procedimento
Lavate e tagliate le verdure a pezzi pìccoli. Affettate la cipolla. Scaldate 2 cucchiai di olio in una padella e fate appassire la cipolla, aggiungete successivamente i peperoni e le melanzane. Quando saranno morbidi unite le zucchine, i pomodori, le erbe di provenza, il timo la foglia di alloro e gli spicchi di aglio tritati. Proseguite la cottura, aggiungendo se serve, un po’ di acqua. Alla fine condite con l’harissa e il basilico fresco. Cuccete la pasta al dente, scolatela, saltatela brevemente nel sugo e servite.

Linguine con funghi porcini e crema di asparagi selvatici

Ingredienti per 2 persone:
80 g di Linguine LaZero a persona, 200 g di asparagina, 40 g di funghi porcini secchi, qualche foglia di menta, 5-6 mandorle, 100 mi di panna vegetale, 2 spicchi di aglio, sale pepe, olio (facoltativo)

Procedimento
Lessate gli asparagi selvatici in acqua salata. Scolateli e tagliateli a pezzetti. Nel mixer frullate gli asparagi, tenendone una manciata a parte, con uno spicchio di aglio, la Panna vegetale, le mandorle e le foglie di menta. Regolate di sale/pepe. Mettete in ammollo i funghi. Fate scaldare la padella con uno spicchio di aglio (e un cucchiaino di olio, io non l’ho messo) e fate saltare i funghi con gli asparagi rimasti. Abbassate la fiamma e aggiungete un po’ d’acqua per portare a cottura. A parte cuccete la pasta in acqua bollente salate per circa 6-8 minuti. Scolatela, versatela nella padella e saltatela con il condimento. Servite nel piatto con la crema a fare da letto alla pasta.
Valerla Gallorini

LINEA LAZERO
BY PASTA & PASTA S.N.C
Via dei Mestieri 13 Ponte Valleceppi
06134 Perugia
Tel. 075-5928572 Fax,075-5926147
www.lazero.eu

Salsa alla norcina

Ingredienti per 4 persone:
160 g di pesto di salciccia, 100 g di salsa tartufata nera, 60 g di parmigiano reggiano, 60 g di burro, 1/4 di cipolla, 250 mi di panna da cucina, sale, pepe, 1 bicchiere di vino bianco, 360 g di sedanini integrali “Flaminia Montefeltro”

Procedimento
Tritare finemente la cipolla, fare rosolare con olio o burro, aggiungere pezzettini di pasta di salciccia bagnare con vino bianco e fare cuocere II tutto per alcuni minuti; unire salsa tartufata, panna e parmigiano e far andare per 2 min, aggiungere la pasta, saltare qualche istante e servire.

Salsa alle verdure

Ingredienti per 4 persone:
150 g di peperoni rossi a listarelle, 150 g zucchine a cubetti piccoli, 150 g di pomodori pachini, 100g di radicchio a listarelle, 150 g di rucola, 70 g di porro a rondelle, 3 cucchiai di olio extravergine, 360 g di strozzapretì/casarecce integrali “Flaminia Montefeltro”

Procedimento
Fare rosolare il porro per qualche minuto, aggiungere i peperoni, zucchine e pomodori, far cuocere per 6/7 min. Infine aggiungere radicchio e rucola per altri 2 min., aggiungere la pasta, saltare qualche istante e servire.

MENSA’ PATRIZIO
FLAMINIA MONTEFELTRO
SPECIALITÀ INTEGRALI
Str. Fontetta, 1
61043 Cagli (PU)
Tel. 320.7469500

Quiche di pasta fillo al basilico con tacchino arrosto, ricotta e zucchine

Ingredienti per 4 persone:
1 conf. di Tacchino Arrosto Rovagnati, 4 fogli di pasta fillo rettangolare, 4 zucchine medie, 8 fiori di zucca, 2 pomodorì secchi, 1 cipolla di Tropea, 200 g di ricotta, 2 uova bìo, 1 mazzetto di basilico fresco, 2 cucchiai di latte fresco, 1 o 2 cucchiai di vino bianco secco, olio extravergine d’oliva, sale pepe nero macinato al momento

Procedimento
Accendiamo il forno statico a 160°. Mondiamo le zucchine e la cipolla di Tropea: tagliamo a rondelle sottili le prime e a spicchi la seconda. In una padella rosoliamo la cipolla con un filo d’olio per qualche minuto, poi uniamo le zucchine, cuciniamo per altri due minuti, spruzziamo il tutto con vino bianco, aggiungiamo il basilico spezzato con le mani e profumiamo con un po’ di pepe mentre continuiamo la cottura per altri 10 minuti. Puliamo i fiori di zucca eliminando il picciolo alla base, e tritiamo i pomodori secchi. Posizioniamo le fettine di Tacchino Arrosto Snello Rovagnati una sopra l’altra, arrotoliamo il tutto e tagliamo a striscioline regolari. In una ciotola, sbattiamo le uova con un paio di cucchiai di latte, uniamo la ricotta e mescoliamo con una frusta fino a ottenere una crema omogenea. Uniamo il trito di pomodori secchi e regoliamo di sale. Stendiamo i fogli di pasta fillo, spennellandoli con un po’ di olio, posizionandone tre in una fortiera tonda di 26-28 cm di diametro, ricoperta con carta da forno. Versiamo le zucchine, copriamo con la julienne di Tacchino Arrosto, posizioniamo i fiori di zucca interi, versiamo la crema di ricotta e ricopriamo il tutto con il quarto foglio di carta fillo. Cuocere nel forno statico per 25-30 minuti.

Frittata di maccheroni con prosciutto cotto e scamorza

Ingredienti per 4 persone:
200 g di spaghetti, 60 g di scamorza, 100 g di Prosciutto Cotto Snello Rovagnati, 60 g cucchiai di parmigiano e pecorino romano grattugiati3 uova, olio extravergine dì oliva, sale, pepe

Procedimento
Cuociamo gli spaghetti al dente. Quando sono pronti, lasciamoli intiepidire e aggiungiamo un filo d’olio. In un piatto tagliare a dadini la scamorza e il prosciutto cotto Snello Rovagnati. In una terrina abbastanza grande sbattiamo le uova, aggiungendo un pizzico di sale e pepe e unendo parmigiano e pecorino. Inseriamo gli spaghetti nella terrina e amalgamiamo, unendo anche la scamorza e il prosciutto cotto. In una padella a fondo largo e bordo alto, antiaderente cospargiamo un filo di olio e uniamo il composto. Facciamo spargere gli ingredienti su tutta la superficie in modo omogeneo e lasciamo cuocere a fuoco medio-basso per 6-7 minuti, fino alla formazione di una leggera crosticina. Giriamo la frittata e cucciamo anche l’altro lato.

ROVAGNATI
Via Enrico Fermi, 19
20046 Biassono (MI)
Tel. 039.275200 www.rovagnati.it