I “Fuori pasto”

TORTINO ROSSO AL TIMO

Tempo di preparazione: 1 ora
Difficoltà:* *
Ingredienti per 6 persone:
• 250 g dì fama bianca
• 125 g di burro freddo a pezzetti
• 125 g di formaggio cremoso a pezzetti
• 1 cucchiaio di fògliolìne di timo
• 40 g di pane grattugiato
• 35 g di parmigiano grattugiato
• 2 cucchiai di foglioline di timo al limone
• 6 pomodori perirti affettati
• 3 cipolline novelle affettate
• 1 tuorlo d’uovo sbattuto con 1 cucchiaino di acqua

Mettete la farina, il burro, il formaggio cremoso ed il timo nel recipiente da lavoro dell’impastatrice ed amalgamateli brevemente. Unite 2 cucchiai d’acqua e continuate ad impastare con brevi impulsi finché l’impasto apparirà omogeneo. Se necessario, aggiungete ancora un po’ di acqua. Rovesciate la pasta sul piano di lavoro leggermente infarinato e datele la forma di una palla. Schiacciate la palla lungo i lati in modo da ottenere un grosso triangolo, quindi copritelo con un foglio di pellicola trasparente e mettetelo nel frigorifero per almeno 15 minuti. Mettete la pasta sulla placca del forno unta d’olio e bucherellatela uniformemente con i rebbi di una forchetta.

 

Preriscaldate il forno a 210°. Nel frattempo affettate finemente i pomodorini. Versate al centro della pasta il pane grattugiato, la maggior parte del parmigiano ed 1 cucchiaio del timo al limone, lasciando un bordo vuoto di 8 cm. Coprite con le fette di pomodoro e alcune delle cipolline novelle; condite con pepe nero macinato al momento e terminate con le restanti cipolline novelle e con il resto del parmigiano e del timo.

Ripiegate i bordi della pasta sopra il ripieno, schiacciandoli leggermente con il palmo della mano in modo che non si risollevino durante la cottura. Spennellate la pasta con il tuorlo d’uovo sbattuto e che avrete disciolto in un cucchiaino di acqua. A questo punto adagiate il tortino su una griglia del forno caldo e cuocetelo per 10 minuti circa. Trascorso questo tempo abbassate la gradazione del forno a 180° e proseguite la cottura per altri 15-20 minuti o fino a quando la pasta apparirà dorata e croccante in superficie. Data la semplicità e la bontà di questa ricetta, consigliamo di variare il ripieno del tortino: per un gusto più saporito suggeriamo salame o pancetta, chi ama le verdure potrà utilizzare frutti dell’orto e formaggio filante.

 

Pizzette alle vongole

Ingredienti per quattro persone:
otto fette di pane in cassetta, un chilo di vongole, tre etti di polpa dì pomodoro, una cipolla,
due cucchiaini di erbe aromatiche tritate, olio d’oliva, sale, pepe.
Il tempo necessario: circa tre quarti d’ora La difficoltà: □
Raschiare e lavare bene le vongole in acqua corrente, versarle in una padella, metterle al fuoco e lasciarvele fino a quando si saranno aperte; staccare i molluschi dalle valve e tenerli da parte.
Eliminare la crosticina alle fette di pane e sistemarle sulla placca del forno unta d’olio. Far soffriggere la cipolla affettata con poco olio in un tegame, unirvi la polpa di pomo­doro passata al setaccio, le erbe aromatiche e le vongole e far cuocere per qualche mi­nuto a fuoco vivo. Aggiustare di sale, pepa­re, distribuire la salsa sulle fette di pane e far cuocere in forno molto caldo fino a quan­do il pane sarà ben dorato.

Tramezzini farciti alla rustica

Ingredienti per quattro persone: dodici fettine di pane integrale, due grossi pomodori sodi e carnosi, mezz’etto di prosciutto cotto (o mortadella),un etto di salame, un etto di burro, qualche foglia di lattuga, sale, pepe.
Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □
Tagliare i pomodori a fette, metterle su un piatto inclinato e lasciarle scolare un poco. Mettere in una terrina il burro a pezzetti e lavorarlo con un cucchiaio di legno fino a quando diventa morbido e spumoso; condirlo con un pizzico di sale e pepe, mescolare, quindi spalmare il burro sulle fette di pane da un solo lato.
Disporre su quattro fette di pane imburrato mezza fetta di prosciutto, appoggiarvi sopra qualche fogliolina di lattuga e qualche fetti­na di pomodoro, coprire con un’altra fetta di pane e con fettine di salame, appoggiare sul tutto le rimanenti fette di pane e servire.

Baicoli veneziani

Ingredienti per quattro-sei persone: mezzo chilo dì farina, mezz’etto di zucchero, mezz’etto di burro più una noce, venti grammi di lievito di birra, sale. Il tempo necessario: circa due ore, più il tempo per far lievitare la pasta e per far riposare i biscotti La difficoltà: |”O
Versare sulla spianatoia mezz’etto circa di farina, fare la conca, mettervi al centro il lievito sbriciolato e stemperato in poca acqua tiepida e impastare fino a ottenere una pasta piuttosto morbida. Farne una palla, metterla in una terrina infarinata, praticare sulla superficie un taglio a croce e lasciar lievitare il panetto in luogo tiepido fino a quando sarà raddoppiato di volume. Versare sulla spianatoia la rimanente farina e unirvi lo zucchero, mezz’etto di burro, il panetto lievitato e tanta acqua (o latte) leggermente salata quanto basta a ottenere una pasta elastica un po’ più consistente di quella da bricche. Lavorarla energicamente per circa un quarto d’ora, dividerla in cinque pezzi e arrotolare ciascuno sotto il palmo delle mani, in modo da formare dei salsicciotti lunghi quasi quanto la placca del forno. Disporli sulla placca del forno imburrata un po’ distanti l’uno dall’altro. Coprirli con una tovaglietta e lasciarli lievitare, a temperatura ambiente, per un’oretta circa. Farli cuocere a temperatura bassa per una decina di minuti, fino a quando avranno preso un leggerissimo colore dorato (non dovranno formare crosta in superficie). Toglierli dal forno, coprirli con una tovaglietta e lasciarli riposare per almeno una giornata. Tagliarli quindi in sbieco a fettine sottilissime. Porre di nuovo i baicoli sulla placca del forno già calda e farli biscottare. Si possono conservare in recipienti a chiusura ermetica per parecchi mesi.

Foglie di lauro

Ingredienti per quattro persone: due etti di farina, quaranta grammi di zucchero, quattro tuorli, poco latte, una noce di burro, sale.
Mescolare la farina con lo zucchero e un pizzico di sale, unirvi i tuorli e impastare aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di latte (si dovrà ottenere un impasto ben liscio e piuttosto morbido). Stendere la pasta con il matterello in una sfoglia dello spessore di circa mezzo centimetro e ritagliarla con un coltellino foggiando delle foglie di lauro. Imburrare e infarinare leggermente la placca del forno. Allinearvi i dolcetti e farli cuocere fino a quando si presentano ben dorati. Lasciarli intiepidire, staccarli dalla placca e servirli.

Maritozzi alla romana

ingredienti per quattro persone: tre etti e mezzo di farina, mezz’etto di zucchero, un etto di uvetta sultanina, settanta grammi di cedro candito, trenta grammi di pinoli, due uova, venti grammi di lievito di birra, olio, sale. // tempo necessario: circa un’ora, più il tempo per far lievitare la pasta
La difficoltà: DD
Ammollare l’uvetta sultanina in acqua tiepida. Impastare mezz’etto di farina con il lievito sciolto in poca acqua e lasciar lievitare il panetto. Incorporare quindi al panetto lievitato un po’ di farina, un uovo, un cucchiaio di olio e un pizzico di sale; formare con l’impasto una palla e lasciarla lievitare in luogo tiepido per alcune ore.
Rimettere la pasta sulla spianatoia, unirvi la rimanente farina, due cucchiaiate d’olio, lo zucchero, il rimanente uovo e impastare unendo, se necessario, un poco di acqua (la pasta dovrà riuscire piuttosto molle). Unire all’impasto l’uvetta scolata dall’acqua, asciugata e infarinata, i pinoli interi e il cedro tagliato a pezzetti molto piccoli. Lavorare a lungo la pasta, ricavarne dei panini oblunghi e disporli sulla placca del forno unta d’olio. Lasciarli lievitare ancora fino a quando saranno raddoppiati di volume, quindi cuocerli in forno per quindici -venti minuti. Servirli freddi.

Uova alla provenzale

Ingredienti per quattro persone: otto uova, una scatola di pomodori pelati da due etti e mezzo, una cucchiaiata di burro, mezza cipolla, otto cucchiaini di erba cipollina tritata, un bicchiere di panna, un cucchiaino di zucchero, sale, pepe. Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: D
Ungere di burro otto scodelline di porcellana da fuoco.
Far fondere il rimanente burro in una casseruola e farvi appassire la cipolla affettata senza lasciarla colorire; unire i pomodori, lo zucchero, salare, pepare e far cuocere a fiamma bassa fino a quando la salsa si sarà un poco addensata. Passarla al setaccio, aggiungere la panna e versarne un poco nel fondo di ogni scodellina. Rompere in ciascuna un uovo, coprire con la rimanente salsa e far cuocere in forno, a calore moderato, per una decina di minuti. Cospargere le scodelline di erba cipollina tritata e servire. Per accelerare, la salsa si potrà preparare il giorno precedente.

Panini caldi alla pancetta

Ingredienti per quattro persone: quattro panini rotondi al latte, quattro fette di pancetta affumicata, due uova, un etto di formaggio grattugiato, una cucchiaiata di burro, due cucchiaiate di salsa rubra, quattro pomodori pelati,quattro ciuffetti di crescione,sale, pepe.Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: D
Salare i pomodori e farli scolare. Levare la cotenna alle fette di pancetta e dividerle in tre. Arrotolare i pezzi ottenuti e farli dorare in forno, a calore moderato, per una ventina di minuti. Toglierli dal forno e tenerli in caldo. Battere le uova con il formaggio e un poco di burro, unire i pomodori a pezzi, versare il composto in un padellino e farlo cuocere, mescolando con una forchetta. Quando si sarà rassodato, versarlo su un piatto per fermarne la cottura. Aggiustare di sale, pepare e unire la salsa rubra. Tagliare i panini a metà e spalmarli con il rimanente burro. Distribuirvi sopra il composto di uova e richiuderli. Metterli per una decina di minuti in forno caldo. Accomodarli su un piatto, mettere su ciascuno tre rotolini di pancetta convergenti al centro e un ciuffetto di crescione e servire.

Panini caldi di carne

Ingredienti per quattro persone: quattro panini al latte, quattro etti di carne di manzo magra macinata, quattro sottilette di formaggio, una cucchiaiata di burro, un cucchiaino di salsa worcester, mezza cipolla, paprica, sale, pepe. Mescolare alla carne la cipolla tritata e la worcester; salare, pepare, formare quattro polpette rotonde e schiacciarle un poco fra il palmo delle mani per appiattirle. Far fondere una cucchiaiata scarsa di burro in una padella e farvi cuocere le polpette cinque minuti per parte a fiamma moderata. Tagliare i panini a metà e spalmarli con il rimanente burro. Mettere una fetta di formaggio in ogni panino, posarvi sopra una polpetta e spolverizzare di paprica. Richiudere i panini e metterli sulla lastra del forno, a calore alto, per una decina di minuti.
// tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: D

Panini caldi di pesce

Ingredienti per quattro persone: quattro panini al latte, quattro fette di merluzzo fresco, uno spicchio d’aglio, un cucchiaino di prezzemolo tritato, quattro foglie di lattuga, mezzo limone, pangrattato, una noce di burro, mezzo bicchiere d’olio d’oliva, sale, pepe.
Il tempo necessario: circa mezz’ora, più il tempo per la marinatura La difficoltà: O
Accomodare le fette di pesce su un piatto, salarle, peparle, spruzzarle con il succo del limone, aggiungere lo spicchio d’aglio schiacciato, versarvi sopra la metà dell’olio e lasciarle marinare per circa un’ora, rigirandole di tanto in tanto. Scolarle e cospargerle di pangrattato.
Scaldare il rimanente olio in una padella e farvi cuocere le fette di pesce, cinque minuti per parte, a fiamma moderata. Tagliare i panini a metà e spalmarli di burro. Porre in ciascuno una fetta di pesce, spolverizzare con il prezzemolo e richiudere i panini. Metterli per una decina di minuti in forno caldo. Riaprirli, mettere in ognuno una foglia di lattuga e servire.

Panini con prosciutto e uova

Ingredienti per quattro persone: quattro panini, quattro fette di prosciutto crudo, quattro fette dì pomodoro, due uova, una noce di burro.
Il tempo necessario: circa un quarto d’ora La difficoltà: [~!
Rassodare le uova, lasciarle raffreddare, sgusciarle e tagliarle a fettine con l’apposito arnese. Tagliare i panini a metà e spalmarli con un velo di burro. Mettere in ognuno una fetta di prosciutto, una fetta di pomodoro e qualche fettina di uovo sodo. Richiudere i panini e servirli.

Panini saporiti

Ingredienti per quattro persone: quattro panini, quattro fette di formaggio olandese, una noce di burro, quattro foglie di lattuga, quattro fette di pomodoro, una cucchiaiata di senape francese. Tagliare a metà i panini e spalmarli con un velo di burro. Spalmare di senape le fette di formaggio. Farcire ciascun panino con una foglia di lattuga, ben lavata e asciugata, una fetta di pomodoro e una di formaggio. Richiudere i panini e servirli.
/ tempo necessario: circa un quarto d’ora La difficoltà: D

Bignè di albicocche

Ingredienti per quattro persone: sei etti di patate, mezzo chilo di albicocche ben mature, due etti scarsi di miele, un etto di zucchero semolate, due uova, due cucchiai di semolino, mezz’etto di zucchero al velo, un pizzico di cannella in polvere, abbondante olio per friggere, sale.
Il tempo necessario: circa un’ora e mezzo La difficoltà: DD
Lessare le patate con la buccia, scolarle, lasciarle un poco intiepidire, sbucciarle e passarle allo schiacciapatate, facendo cadere il passato sulla spianatoia. Aggiungere un pizzico di sale, fare la fontana e mettervi al centro il semolino, il miele, lo zucchero semolate e le uova battute. Lavorare l’impasto fino a renderlo liscio e ben omogeneo (se risultasse troppo morbido, aggiungere eventualmente ancora un poco di semolino). Arrotolare la pasta con le mani in modo da darle la forma di un lungo salame, quindi tagliarla a pezzi della grandezza di un piccolo mandarino.
Lavare le albicocche, asciugarle bene, tagliarle a metà ed estrarre il nocciolo; spolverizzarle internamente con la cannella e introdurre mezza albicocca in ogni pezzo di pasta; richiudere bene la pasta intorno al frutto in modo che ne rimanga completamente avvolto.
Mettere al fuoco l’olio in una padella e, quando è ben caldo, immergervi, pochi alla volta, i dolcetti. Sgocciolarli ben dorati su una carta gialla, disporli quindi su un piatto, spolverizzarli abbondantemente di zucchero al velo e servirli caldissimi.