Fantasia in cucina

Menu per una cena all’aperto

Protagoniste le verdure di stagione cucinate con carne, pesce e formaggio
a cura di Enza Bettelli

FIORI DI ZUCCA FARCITI


Ingredienti per 4 persone
• 12 fiori di zucca • 300 g di filetti di sogliola
• vino bianco • 1 pezzette di carota
• 1 pezzette di verde di porro
• 1 cucchiaino di succo di limone
• 1 cucchiaino di senape
• 2 cucchiai di panna fresca • sale

1 ln mezzo litro di acqua bollente con 3-4 cucchiai di vino bianco e una presa di sale cuOcete i filetti di sogliola per 5 minuti. Toglieteli dal fuoco, fate intiepidire, estraeteli, metteteli in una ciotola.
2 Aggiungete la carota grattugiata, il porro tritato finissimo, il succo del limone, la panna e amalgamate con la forchetta. Regolate di sale.
3 Eliminate il calice verde e i pistilli dei fiori, pulite delicatamente i petali con uno straccetto umido. Poi, riempite i fiori crudi con un cucchiaino di farcia e disponeteli, in un piatto di portata, su zucchine cotte a vapore e insalata.

Cosa bere: mettete in ma caraffa di vetro 100 g di fragole, 100 g di lamponi, un cucchiaino di zucchero a velo vanigliato. Mettete a decantare in frigo per m’ora.poi unite 5 dl di vino bianco e 3,5 di dl spumante secco, ben freddi.
Come servire: scegliete bicchieri alti, magari colorati. Potrete decorarli con una fragola tagliata a metà e appoggiata sul bordo del bicchiere.Oppure, potete aggiungere in ciascun bicchiere cubetti di ghiaccio e una fragola o un lampone.

INSALATA COLORATA DI TORTIGLIONI


Ingredienti per 4 persone • 300 g di tortiglioni • 2 peperoni • 200 g di zucchine sottili • 150 g di carciofini sottolio • 150 g di feta • 50 g di olive • 1 limone • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva • timo • prezzemolo • erba cipollina • sale

1 Arrostite i peperoni sulla fiamma del gas o lasciateli per 20 minuti circa nel forno a 200°, spellateli (sarà più facile se li chiudete in un sacchetto di carta e li tenete qualche minuto in frigo) e ripuliteli da semi e filamenti, tagliateli a striscioline. Conditeli con olio e sale e tenete da parte.
2 Affettate le zucchine e cuocetele a vapore o in acqua salata finché sono morbide ma consistenti. Tagliate a pezzetti il formaggio.
3 Lessate la pasta in abbondante acqua salata tenendola al dente, scolatela, conditela con l’olio rimasto, il succo del limone, le erbe tritate fini. Aggiungete i peperoni conditi, i carciofini sgocciolati, il formaggio e le olive, mescolate con cura e lasciate riposare per circa 5 minuti, quindi mescolate e servite.

LA VARIANTE •Invece del formaggio a dadini, potete condire la pasta con una salsina a base di feta. Preparatela così: sbriciolate il formaggio in una ciotola, unite succo di limone e olio mettendoli poco alla volta e lavorando il tutto con la forchetta fino a ottenere una crema omogenea. Quindi aggiungete la salsa alla pasta tiepida, con gli altri ingredienti.

INVOLTINI DI CARNE E RISO

Minuti di preparazione: 1 ora – min. di cottura 30 – difficoltà: facile
Ingredienti per 4 persone
• 100 g di riso arborio o carnaroli
• 1 cipolletta • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
• 2 pomodori maturi
• 100 g di carne di agnello
• vino bianco • 5 di di brodo • paprica
• 3-4 olive farcite • prezzemolo tritato
• 12 foglie di vite • 1 limone • sale

Fate appassire il cipollotto, tritato in una padella, con un cucchiaio di olio, fatevi rosolare l’agnello a dadini e, quando è rosolato, versate prima una spruzzata di vino e fate evaporare, poi un mestolo di brodo. Cuocete a fuoco moderato, 7-8 minuti, versando brodo quando si asciuga.
2 Sbollentate le foglie di vite (non trattate, cioè di agricoltura biologica) per 2 minuti, in acqua salata in ebollizione, scolatele, passatele sotto l’acqua, asciugatele. Lessate il riso in acqua salata, tenendolo al dente (10 minuti).
3 Unite riso, carne, pomodori spellati e tagliati a dadini, olive a rondelle, paprica, prezzemolo, sale. Mescolate.
4 Suddividete il riso condito nelle foglie di vite e chiudetele a pacchetto. Allineatele in una casseruola antiaderente, senza lasciare spazi vuoti e appoggiando il punto di chiusura in basso perché gli involtini non si aprano. Irrorate con olio, brodo, succo di limone. Coprite e cuocete a fuoco moderato per circa 30 minuti.
5 Estraete gli involtini dalla casseruola. Serviteli freddi.

I BUONI CONSIGLI

• I fiori di zucca si mangiano anche cotti: metteteli in una padella antiaderente senza olio, coperti, a fuoco basso per 5 minuti.
•La feta è un formaggio greco salato: tenetene conto quando salate i cibi.
• Se non trovate foglie di vite fresche, usate quelle in salamoia (nei negozi di prodotti mediorientali) o foglie di lattuga o di bietole.

PROGRAMMARE MEGLIO

• La farcia per i fiori di zucca si può preparare un giorno prima e tenere in frigo.
•Gli involtini, cucinati il giorno prima, si raffreddano meglio. In freezer durano un mese e vanno scongelati a temperatura ambiente.
• II condimento per la pasta si può fare prima, ma meglio aggiungerlo solo al momento di servire la pasta, che deve essere tiepida, non gelata.

IL DOLCE

• Per accompagnare: insalata verde o fagiolini lessati e conditi con olio extravergine, prezzemolo e menta fresca, o melanzane e zucchine grigliate e marinate con olio extravergine, basilico e aceto balsamico.
• Per chiudere, una macedonia di frutta con una pallina di gelato. Se preferite qualcosa di più sostanzioso, una crostata di frutta.

COMPLETARE IL MENU

• Spalmate la farcia dei fiori di zucca su pane tostato e friggete a parte i fiori.
• Arricchite l’aperitivo con uova sode, tagliate a metà e guarnite con maionese, pezzi di acciuga, olive snocciolate.
•Lessate altro riso, conditelo con olio extravergine, succo di limone, un pizzico di paprica, disponetelo su un piatto da portata e, sopra, stendete gli involtini.

TIMBALLO DI MACCHERONI

Minuti di preparazione: 1 ora – min. di cottura 20 – difficoltà: media
Ingredienti per 4 persone
• 300 g di maccheroni • 2 melanzane
• 1 cipollina • 1 spicchio di aglio
• 6 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
• 200 g di passata di pomodoro
• basilico • 200 g di caciocavallo
• 300 g di maccheroni • sale • pepe

1 Affettate le melanzane, salatele, fatele riposare per 30 minuti in un colapasta. Fate appassire in 2 cucchiai di olio, cipolla e aglio tritati. Unite pomodoro, basilico, sale e pepe, cuocete per 10 minuti a fuoco dolce e tenete da parte.
2 Strizzate e asciugate le melanzane, grigliatele lasciandole morbide. Grattugiate il caciocavallo. Lessate la pasta piuttosto al dente, scolatela, conditela con un cucchiaio di olio, il caciocavallo e metà della salsa di pomodoro.
3 Ungete con l’olio rimasto uno stampo e foderatelo con le fette di melanzana. Accendete il forno a 200°. Versate la pasta, livellatela e ricoprite con altre fette di melanzana. Cuocete in forno per 20 minuti, fate riposare per 5 minuti, sformate sul piatto da portata, completando con la salsa tenuta da parte.
IL TRUCCO
• Prima di mettere le melanzane, rivestite bene lo stampo con un foglio di alluminio, cosi sarà più facile sformare il timballo.
PIÙ LEGGERO
• Sostituite il caciocavallo con ricotta magra mescolata a una cucchiaiata di parmigiano grattugiato. Aggiungete basilico e maggiorana tritati per dare più sapore.

TORTINO DI RISO

Minuti di preparazione: 20 min. – min. di cottura 20 – difficoltà: facile
Ingredienti per 4persone
• 200 g di riso • 100 g di piselli in scatola • 150 g di punte di asparagi conservati, al naturale • 200 g di polpa di pomodoro a cubetti • basilico • timo • 50 g di parmigiano grattugiato • 3 uova • olio • pangrattato • sale • pepe

1 Lessate il riso al dente, in acqua salata. Sgocciolate piselli e asparagi e tagliate questi ultimi a pezzetti. Mescolate pomodoro, basilico e timo tritati, sale, pepe e un paio di cucchiai di olio.
2 Scolate il riso, versatelo in una zuppiera e aggiungete il pomodoro condito, poi formaggio, piselli, asparagi e infine le uova leggermente battute. Accendete il forno a 200°.
3 Ungete una teglia antiaderente con un velo di olio, cospargete con pangrattato e versate il composto di riso, livellandolo. Cospargete anche la superficie del tortino con poco pangrattato e infornate per 20 minuti, finché la superficie sarà dorata. Servite caldo o a temperatura ambiente.
LA VARIANTE
Invece del riso, orzo o farro che cuocerete per un’ora. Con questi cereali, un’alternativa rustica e saporita al parmigiano è il provolone, anche affumicato.
L’IDEA IN PIÙ Accompagnate con insalata verde mista, insaporita con un cipollotto fresco, se vi piace.
Preparate tortini individuali, magari sia di riso sia di farro e di orzo e serviteli come antipasto o come primo piatto per un buffet.

INSALATA DI PESCE E PASTA

Minuti di preparazione: 45 min. – min. di cottura 30 – difficoltà: facile
Ingredienti per 2 persone • 1 polpetto da 300 g circa
• 4 seppioline • 4 gamberoni • 2 scampi
• vino bianco • 2 pomodori maturi
• 1 manciata di rucola • 100 g di penne
• 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
• 1 limone • prezzemolo • sale, pepe

1 Pulite i pesci, lavateli e cuoceteli separatamente in acqua salata con qualche ramo di prezzemolo e alcuni cucchiai di vino bianco, finché saranno morbidi: 30 minuti il polpetto, 20 minuti le seppioline, 3-4 minuti gamberi e scampi.
2 Scolate i pesci, tagliate polpetto e seppioline e metteteli in una ciotola, insieme con i gamberi e gli scampi. Condite con il succo di mezzo limone, 2 cucchiai di olio e pepe. Lavate e asciugate la rucola. Tagliate a spicchi i pomodori, spellati e senza semi. In una ciotolina mescolate l’olio rimasto con il succo dell’altro mezzo limone, sale e pepe.
3 Lessate la pasta al dente, scolatela e conditela con l’olio e il limone. Sgocciolate i pesci, uniteli alla pasta, mettete anche rucola e pomodoro e servite subito.
IL TRUCCO • Cuocete gamberoni e scampi solo finché cambiano colore: resteranno più morbidi e saporiti.
LA VARIANTE • Se volete una versione più rustica, potete sostituire scampi e gamberi con cozze e vongole. Fatele aprire in una padella posta su fiamma vivace e sgusciatele.

FRITTATA DI CAPPELLINI

Minuti di preparazione: 30 min. – min. di cottura 10 – difficoltà: facile
Ingredienti per 4 persone
• 200 g di capelli d’angelo
• 1 50 g di patate farinose • 20 g di burro
• 1 porro sottile • prezzemolo • 2 uova
• 100 g di caciotta fresca
• 125 g di yogurt naturale
• 4 cucchiai di panna fresca densa • senape
• olio extra vergine d’oliva • sale • pepe

Lessate le patate intere in acqua poco salata, spellatele e schiacciatele. Fate appassire a fuoco basso, nel burro, porro e prezzemolo tritati. Grattate il formaggio. Sbattete le uova con sale e pepe.
2 Cuocete i capelli d’angelo per pochi minuti in acqua salata bollente, scolateli e conditeli con la salsa di porro, il formaggio e le uova sbattute. Unite le patate schiacciate.
3 Scaldate un po’ di olio in una padellina antiaderente posta su fuoco medio, versatevi un quarto del composto e fate dorare il tortino. Giratelo con la paletta per fritti e fate dorare dall’altro lato. Preparate allo stesso modo 4 tortini.
4 Mescolate yogurt, panna e ‘senape, salate e servite questa salsina con le frittate.
IL TRUCCO
• Perché la frittata riesca alla perfezione, l’olio nella padellina deve essere ben caldo ma non fumare. Dopo aver versato il composto, schiacciatelo e pareggiatelo bene con la paletta, in modo da avere uno spessore uniforme, facile da cuocere e da girare.
L’IDEA IN PIÙ
In stagione, sostituite le normali patate con quelle americane.di sapore più delicato da cuocere per un’ora circa in acqua poco salata.

ASPIC DI PESCE

Minuti di preparazione: 30 min. – min. di riposo: 2 ore di cottura – difficoltà: media

Ingredienti per 4 persone:
• 1 melanzana • 500 g di filetti di coda di rospo
• 1 pezzo di sedano e 1 di cipolla • prezzemolo
• vino bianco • 1 scalogno
• 400 g di polpa di pomodoro a cubetti
• 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
•prezzemolo • basilico • 1 pomodoro
• preparato per gelatina • sale

1 Tagliate la melanzana a fettine. per il lungo, senza sbucciarla, salatela e fatela riposare per 15 minuti in un colapasta, asciugatela e cuocetela alla piastra. Conditela con olio, prezzemolo e basilico tritati.
2 Fate bollire 1 litro di acqua con sedano, cipolla, prezzemolo, 1/2 bicchiere di vino bianco, sale. Cuocetevi i filetti di pesce per 7-8 minuti, poi toglieteli e fateli raffreddare.
3 Rosolate lo scalogno tritato nell’olio rimasto, unite pomodoro, basilico, prezzemolo, sale, a fuoco medio per 10 minuti, poi fate raffreddare.
4 Preparate la gelatina come da istruzioni, sostituendo il mezzo bicchiere di acqua in genere indicato con mezzo bicchiere di vino bianco. Fatela raffreddare finché prenderà la consistenza dell’olio. Mescolate¬vi prezzemolo e basilico tritati.
5 Inumidite uno stampo, versate un velo di gelatina, disponete melanzane, pomodori e pesce a strati alternati.
6 Versate la gelatina rimasta e mettete in frigo per un paio d’ore prima di sformare.

SARDINE MARINATE

Minuti di preparazione: 30 min. – min. di riposo: 5 ore – tempo di cottura: nessuna – difficoltà:facile
Ingredienti per 2 persone:
• 600 g di sardine fresche • 3 limoni
• 1 cucchiaio di aceto aromatico
• 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
• prezzemolo • 1 costa di sedano
• 1 cucchiaino di pepe verde e 1 di pepe rosa
• timo • 1 piccolo cipolletto sottile • sale

1 Pulite le sardine, eliminando testa e lisca ma lasciando uniti i filetti lavatele e asciugatele. Allineatele in un solo strato in un piatto fondo o in un vassoio non metallico, irroratele con il succo di due limoni e aceto. Coprite e fate riposare per 3-4 ore in un luogo fresco oppure in frigo.
2 Preparate una salsa: mettete in una ciotola una manciata di prezzemolo tritato, il sedano senza fili, tagliato a dadini, il cipollotto tritato, compresa la parte verde tenera, il timo sbriciolato, il pepe verde pestato, il pepe rosa, l’olio, una presa di sale, la scorza grattugiata e il succo del terzo limone. Mescolate bene.
3 Sgocciolate le sardine, salatele, versate sopra la salsa aromatica. Lasciate riposare un’ora circa prima di servire.

IL TRUCCO
•Per pulire le sardine farete più in fretta senza coltello, passando la punta del dito tra il filetto e la lisca.

L’IDEA IN PIÙ
• Tagliate a metà delle fette di pane casareccio integrale, tostatele appena, lasciandole morbide all’interno. Sopra, ancora calde, mettete le sardine e la loro salsa aromatica.

PANE DI FAGIOLINI

Minuti di preparazione: 30 min. – 45 min. di cottura – difficoltà: facile
Ingredienti per 6 persone:
• 200 g di fagiolini verdi
• 50 g di prosciutto a dadini
• 300 g di farina •
2 cucchiaini di lievito in polvere per torte salate
• 3 uova• 100 g di burro • 50 g di gruyère grattugiato
• latte • burro e farina per lo stampo • sale

1 Spuntate i fagiolini e lessateli al dente in acqua salata, scolateli bene, fateli asciugare e raffreddare allargati su un canovaccio. Setacciate la farina con il lievito e un pizzico di sale e mescolatevi il formaggio.
2 Mettete nel robot di cucina le uova e il burro e quando saranno ben amalgamati e avranno preso la consistenza di una crema, unite farina e formaggio e, se necessario, qualche cucchiaio di latte per ottenere un impasto della consistenza di una besciamella densa.
3 Unite il prosciutto e i fagiolini, mescolandoli con il cucchiaio di legno. Accendete il forno a 180°. Imburrate e infarinate uno stampo.
4 Versate il composto, livellatelo e cuocete nel forno caldo per 45 minuti circa.

IL TRUCCO
• Perché i fagiolini non restino sul fondo dello stampo, prima di mescolarli all’impasto metteteli in un sacchetto con 1-2 cucchiai di farina, chiudete il sacchetto e scuotetelo
• Per sformare facilmente il pane, rivestite la tortiera con un foglio di alluminio imburrato.
L’IDEA IN PIÙ
Servite con salumi e formaggi o, tagliato a quadretti, con l’aperitivo.

QUICHE NAPOLETANA

Minuti di preparazione: 15 min. – 20 min. di cottura – difficoltà: facile

Ingredienti per 4 persone: • 400 g di pasta lievitata • 250 g di mozzarella • 500 g di pomodori maturi • 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva • basilico • origano • sale

1 Stendete la pasta lievitata in una teglia da 24 cm, unta con un filo di olio, rivestendo fondo e bordo, punzecchiatela con la forchetta, copritela con un canovaccio e tenete da parte. Quindi accendete il forno a 220 °C.
2 Cuocete il guscio di pasta 12-15 minuti in forno caldo, finché sarà leggermente dorata. Intanto tagliate 2/3 della mozzarella a fette, il resto a dadini, i pomodori a rondelle.
3 Togliete la teglia dal forno, distribuite sulla pasta la mozzarella a dadini, allineate le fettine di pomodoro e di mozzarella, cospargete con origano, salate, completate con foglie di basilico e olio.
4 Infornate per 5 minuti circa, finché la mozzarella inizierà a fondere. Servite subito.
IL TRUCCO
• Non salate i pomodori prima di distribuirli sulla pasta, per evitare che perdano troppo liquido di vegetazione, che inumidirebbe la pasta.
• Per evitare che le foglie di basilico si rinsecchiscano nel forno, tuffatele nell’olio prima di disporle su pomodoro e mozzarella.
L’IDEA IN PIÙ
Potete grigliare le fettine di pomodoro oppure farle saltare in padella prima di disporle sulla pasta, completando con un’abbondante grattata di parmigiano.

MELANZANE IMPANATE

Minuti di preparazione: 30 min. – 1 ora. di cottura – difficoltà: media
Ingredienti per 4 persone:
• 400 g di melanzane tonde
• 2 fette di pane casareccio
• 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
• prezzemolo »1 grosso uovo • 500 g di peperoni
• 1 spicchio d’aglio
• 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
• 1 cucchiaio di aceto rosso
• basilico
• olio per friggere • sale • pepe

1 Togliete il verde alle melanzane e tagliatele a fette tonde e spesse 1 cm. Salatele e disponetele in un colapasta.
2 Togliete la crosta al pane e tritatela nel mixer, poi unite il pecorino, il prezzemolo tritato, sale e pepe.
3 Scaldate l’olio extra vergine in una padella larga, fatevi dorare l’aglio schiacciato e unite i peperoni tagliati a strisce. Salate, mescolate, cuocete a fuoco medio per 20 minuti. Bagnate con aceto, unite alcune foglie di basilico, fate insaporire e trasferite in un piatto.
4 Strizzate e asciugate le melanzane, passatele nell’uovo sbattuto e nel pangrattato e formaggio, premendo bene con la mano aperta per far aderire la panatura. Friggete in olio caldo, 3-4 minuti per lato, sorvegliando che le fette non prendano troppo colore. Asciugate su carta da cucina e servite con i peperoni.
PIÙ LEGGERO • Aggiungete al pangrattato due cucchiai di olio extra vergine. Cuocete le melanzane impanate sulla placca del forno, rivestita con alluminio o carta speciale, per 20 minuti.

FIORI DI ZUCCA IN PASTELLA

Minuti di preparazione: 10 min. – 10 min. di cottura – difficoltà: media

Ingredienti per 2 persone: • 8 fiori di zucca
• 8 gamberetti • 50 g di mozzarella
• timo • erba cipollina
• 30 g di farina
• olio per friggere • sale • pepe

1 Pulite i fiori di zucca interi, tagliate il gambo alla base, eliminate calice verde e pistilli. Passate sui petali una pezzuola.
2 Pulite i gamberetti, eliminando anche la vena intestinale e cuoceteli a vapore o immergendoli per due minuti in acqua bollente. Tagliateli a pezzetti e mescolateli con mozzarella a pezzetti, timo e erba cipollina tagliuzzata. Salate e pepate. 3 Inserite un po’ di composto nei fiori di zucca e richiudeteli attorcigliando con delicatezza la punta dei petali.
4 Preparate la pastella con farina e qualche cucchiaio di acqua fredda, mescolando con la forchetta e aggiungendo l’acqua, poca alla volta, fino a ottenere una crema fluida.
5 Scaldate abbondante olio in una padellina. Immergete i fiori di zucca nella pastella e fateli dorare per qualche istante nell’olio caldo, estraeteli con la palettina, fateli asciugare su carta da cucina, salate e senile subito ben caldi.
IL TRUCCO
• Perché la pastella aderisca bene agli alimenti da friggere fatela riposare almeno 15 minuti prima di usarla, lasciandola coperta a temperatura ambiente. Se non avete tempo, cercate, comunque, di lavorarla il meno possibile. In ogni caso, è
sempre maglio non salarla.

GRIGLIATA DI VERDURE

Minuti di preparazione: 15 min. – 30 min. di cottura – difficoltà: facile

Ingredienti per 4 persone: • 2 melanzane • 3 zucchine
• 1 peperone • 4 pomodori • 200 g di ricotta
• erba cipollina • prezzemolo
• 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
• 1 limone
• 150 g di prosciutto crudo • sale • pepe

1 Tagliate a fette, senza sbucciarle, melanzane e zucchine, salatele e lasciatele in un colapasta per 15 minuti. Cuocete il peperone per 15-20 minuti in forno a 200°. Chiudetelo in un sacchetto di cellophane e mettetelo in frigorifero.
2 Lavorate la ricotta con erba cipollina tagliuzzata, prezzemolo tritato, olio e succo di limone. Quindi salate, pepate e tenete da parte.
3 Scaldate la piastra. Strizzate e asciugate melanzane e zucchine e cuocetele sulla piastra calda 2-3 minuti per lato. Tagliate a rondelle i pomodori, cuocete anch’essi sulla piastra, poi salateli.
4 Spellate il peperone e dividetelo a falde, eliminando semi e parti bianche. Riunite le verdure nei piatti e servite con la salsa alla ricotta.

LA VARIANTE • Allineate le verdure su un vassoio, poi irroratele con 3 cucchiai di olio emulsionato con un po’ di succo di limone e lasciate riposare per 30 minuti prima di servire.
L’IDEA IN PIÙ • Servite con focaccia calda. Preparatela con pasta lievitata acquistata dal fornaio o scongelata, stesa su una teglia, condita con olio extra vergine, sale grosso e rosmarino. Cottura: 15 minuti in forno caldo, a 230°.

VERDURE STUFATE

Minuti di preparazione: 15 min. – 40 min. di cottura – difficoltà: facile
Ingredienti per 4 persone: • 500 g di patate
• 1 piccola melanzana • 2 grosse cipolle fresche
• 500 g di pomodori maturi
• 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
• 1 foglia di alloro • 1 cucchiaio di pepe verde • sale

1 Lavate le patate e lessatele intere in acqua poco salata per 10 minuti, spellatele e tagliatele a spicchi. Tagliate a dadini la melanzana senza sbucciarla, dopo aver eliminato il calice verde. Pulite le cipolle e tagliatele ad anelli spessi 1 cm. Spaccate i pomodori, togliete i semi e tagliate la polpa a spicchi o a rondelle.
2 Scaldate l’olio in una casseruola, unite le cipolle e 2-3 cucchiai di acqua, cuocete per 10 minuti. Unite melanzana, pomodori, alloro e pepe leggermente pestato, mescolate e cuocete altri 10 minuti.
3 Mettete nella casseruola le patate, salate, mescolate e cuocete altri 10 minuti circa, alzando la fiamma se il fondo di cottura fosse troppo abbondante. Quindi lasciate intiepidire prima di servire.
IL TRUCCO • Usate una casseruola larga in modo da disporre le verdure in uno strato poco spesso, per mescolarle e cuocerle in modo omogeneo.
• Per tagliare le patate senza che si sbriciolino fatele raffreddare bene.
L’IDEA IN PIÙ • Tritate o tagliuzzate 3-4 pomodori secchi e fateli rosolare con le cipolle:”ravviveranno il sapore delle verdure senza renderle piccanti.